CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Intervento idraulico di prevenzione

Vota questo articolo
(131 Voti)

Intervento idraulico preventivo

Intervento idraulico preventivoIdraulici di Milano (MI) specializzati nella cura e la prevenzione:

chiarimenti di tipo idraulico, nozioni ed info fondamentali per impianti e dispositivi, ai fini di perfezionare ogni tipo di intervento.

..per l'argomento vedremo:

idraulico Che cosa è

idraulico Quanto risparmio - Costi

idraulico Quando intervenire - Su cosa

idraulico Ogni quanto - Periodicità

idraulico Cosa fa in concreto l'idraulico

idraulico Altre misure di prevenzione - Accorgimenti

Che cos'è l'intervento idraulico preventivo?

Vi siete mai trovati in situazioni in cui prevenire è meglio che curare?

Potreste esserci senza saperlo! L'intervento idraulico di tipo preventivo è un' operazione, effettuata da un tecnico del settore, di manutenzione e collaudo di impianti ed apparecchi, talvolta da effettuare con urgenza (manutenzione straordinaria).

E' un intervento atto a conservare più a lungo possibile la situazione esistente, migliorandola ove necessario/utile e soprattutto prevedendo le possibili future necessità dettate dal normale decadimento dei materiali.

Intervento consigliato, solitamente avviene ad un costo inferiore rispetto a possibili guasti ed anomalie idrauliche che potrebbero presentarsi in futuro, con un risparmio economico sensibile in bolletta, nel tempo e per la durata prolungata dei dispositivi.

Quanto risparmio?certificazione-energetica-e-conto-termico-2-0

E' importantissima la gestione preventiva, filtraggio e dosatura delle acque intervenendo sugli impianti.

Occorrerà una manutenzione un pò più dedicata, talvolta un pò più costosa inizialmente, certo è che nel tempo si viene ripagati per l'aumento del potere calirifico del combustibile, dalla durata ed efficienza dei dispositivi idraulici. Si può risparmiare fino al 20 o 30% sui costi del combustibile, in alcuni casi "difficili" anche il 50%.

Soprattutto in caso di sostituzione scaldabagno o sostituzione caldaia.

Guarda i COSTI per interventi di riefficientamento del tuo impianto, per tipologia. 

Idraulico: quando intervenire? Su cosa?

L'intervento idraulico preventivo avviene "prima" ovvero quando si desidera ottimizzare, conservare, migliorare o aumentare la funzionalità e la resa degli impianti ed apparecchi esistenti collegati alla rete idrica, come scaldabagni e caldaie che gestiscono gli impianti sanitari e gli impianti termici.

Ecco alcuni esempi:

idraulico Diminuzione della portata dell'acqua (specie quella calda) sanitaria

Spesso senza che ce ne si accorga ci si ritrova con lo sperare che ci sia acqua a sufficienza senza neanche accorgersi come mai, solo se si ripensa al passato, ci si rende conto che una vola ci fosse più acqua, più flusso o portata, insomma, senza neanche sapere perché nascono dubbi sulle prestazioni della rete o dei singoli apparecchi. Guarda alcune situazioni simili in cui una buona manutenzione o una pulizia ha smascherato e risolto il problema. Clicca qui.

idraulico Rumore nella caldaia durante il funzionamento dei termosifoni

Nelle vecchie caldaie ed anche nelle nuove installazioni avvenute senza un minimo di pulizia dell'impianto termico e caloriferi, ci sono o si formano sedimenti. Questa dinamica è bene che si conosca; infatti potrebbe continuare anche per lunghi periodi senza arrecare danni consistenti oltre al rumore esistente, certo è che la situazione non tenderà a migliorare.

Si sente un rumore "come dei sassi" dicono alcuni clienti "che girano nella caldaia" e questo fenomeno potrebbe avere diverse provenienze, proviamo ad individuarne preventivamente alcune:

data la vicinanza alla fonte più alta di calore che ne moltiplica le reazioni incrostanti possono crearsi maggiori strati di calcare che si agrega a ruggine e ferro, diminuendo ed ostacolando il passaggio dell'acqua, che in sostanza "bolle" ovvero supera in alcuni punti le temperature di ebollizione creando bolle d'aria, causa del rumore, con conseguenti futuri danneggiamenti di elementi come scambiatore, serpentina, valvola a tre vie, pompa, etc.

A proposito di pompa, controllare se gira, se si surriscalda o quantomeno se è da essa che proviene il rumore; le due situazioni potrebbero facilmente coesistere.

Il rimedio preventivo sta proprio nel verificare se e dove pulire, ripristinare, prima che sia troppo tardi... Fare controllare la caldaia da un Centro Assistenza Autorizzato o della stessa marca può aiutarci a separare il problema caldaia da quello dell'impianto, scoprire di chi è la colpa insomma; a tal proposito vogliamo distinguere la pulizia della caldaia di routine (quella obbligatoria) dalla pulizia con lavaggio interno, che è ben altra cosa.

idraulico Ogni tanto lo scaldabagno non parte o non consente la corretta miscelazione al rubinetto

Quando la difformità del funzionamento comincia a farsi sentire e i primi reali fattori evidenti sono la mancanza di pressione, tale da non permettere la regolare funzione dello scaldabagno, se questo prima non avveniva, allora potrebbe essere sporco qualcosa, non per forza rotto, ma diremmo che sia il momento giusto per chiamare un idraulico, meglio un parere tecnico a scanso di altre anomalie dettate dalla circostanza.

idraulico Lo scaldabagno o la caldaia fatica ad accendersi o a riconoscere il movimento

Lo scaldaacqua, il boiler o la caldaia non riconosce il comando di partenza?

Dividiamo il problema in due casi separati: il caso della sporcizia che impedisce il corretto passaggio in determinati punti, dal caso delle anomalie della caldaia in fatto di componenti interni logori.

Nel primo caso potrebbe essere utile un lavaggio impianto o lavaggio dello scambiatore, serpentina o comunque interno caldaia.

Nel secondo caso conviene assolutamente effettuare una diagnosi (sul posto) approfondita, se ad esempio questo fenomeno si è presentato all'improvviso.

idraulicoTroppa differenza di portata (afflusso, quantitativo) di acqua ai rubinetti, tra acqua fredda ed acqua calda

Problema dalle simili soluzioni, l'impianto di acqua potabile sanitaria calda è molto soggetto (specie con tubazioni in ferro ed acque dure) ad accumulo di ruggine e calcare in maniera accentuata.

Sono tutte situazioni a carattere non urgente che, a nostro avviso, necessitano di un intervento preventivo, meglio ancora se si parla di efficientamento energetico, come nel caso del lavaggio di impianto di riscaldamento.

Ogni quanto?

Può essere utile un controllo degli impianti ed apparecchi almeno una volta ogni due anni.

Se si effettua sempre una pulizia (adeguata e calibrata), gli anni di efficienza e tenuta sono maggiori. Si consiglia un'analisi dell'acqua potabile, in particolare della durezza, almeno una volta all'anno per l'impianto sanitario e ogni due anni per l'impianto termico di riscaldamento.

Cosa fa l'idraulico, in pratica?

L'idraulico effettua una manutenzione dopo la verifica, sceglie se apportare delle modifiche agli impianti idraulici in maniera tale da prevenire eventuali malfunzionamenti o perdite.

Per esempio nel caso di addolcitura delle acque di un condominio o di un'abitazione ai fini di conservazione, per la depurazione, per la pulizia di tubature, per la pulizia di apparecchi, per i trattamenti anticalcare, per il filtraggio chimico o fisico, etc.

In altre parole, l'idraulico che effettua questo tipo di intervento, si preoccupa di mettere in atto tutte quelle accortezze ai fini di miglioramento della conduzione e resa termica, effettuando un ripristino dell'efficienza permettendo la durata prolungata degli impianti idraulici o degli apparecchi idraulici e/o energetici collegati.

Altri accorgimenti pratici di manutenzione preventiva

La regolazione dello scaldabagno per quanto riguarda il rapporto fiamma/portata dell'acqua e regolare controllo.

Il controllo periodico dell'impianto tramite i numeri del contatore che, ricordiamo, non devono girare se abbiamo tutti i rubinetti chiusi, perchè in tal caso potrebbe trattarsi di una perdita.

Controllare segni sulla ceramica di colore giallo, potrebbero indicare una perdita-spreco di acqua/gas.

L'installazione di filtri per addolcitura dell'acqua potabile e conservazione delle serpentine e scambiatori puliti;

Posizionare e ricordarsi di pulire sempre areatori rompigetto sulla bocca dei rubinetti tendono a ridurre lo spreco d'acqua e quindi i consumi in bolletta. In taluni casi fanno escludere alcune casistiche come la classica sostituzione del rubinetto perchè troppo sporco rispetto allo sporco nell'impianto.

Guarda la sezione riparazione e rubinetteria.

L'intervento idraulico può distinguersi per 3 categorie:

-) intervento idraulico urgente

-) intervento idraulico preventivo

-) intervento idraulico ordinario o manutenzione

 

 

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico IN: NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico a Milano, Monza Brianza, Como e Varese.

Letto 10265 volte
Altro in questa categoria: « Gli interventi idraulici

48 commenti

InizioPrec123SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!

Opinioni e commenti