CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Scaldabagno elettrico

Vota questo articolo
(210 Voti)

Lo scaldabagno elettrico

Scaldabagno elettricoidraulico  Sostituzione e riparazione scaldabagno

Come sono fatti gli scaldabagni elettrici?

Lo scaldabagno elettrico è un apparecchio ad accumulo che consente di riscaldare tramite una resistenza la cosiddetta serpentina che si inibisce in fatto di calore e riscalda l'acqua accumulata all'interno del boiler, rivestito di un materiale anticalcare internamente ed isolante esternamente.

Alimentazione scaldabagno elettrico

Data la sua semplice composizione non occorre nessun impianto del gas.

All'interno dello scaldabagno dunque troviamo sostanzialmente acqua in una serpentina e corrente in un resistore dotato di termostato, la così chiamata resistenza.

Misure dello scaldabagno elettrico

Idraulico-Scaldabagno-elettrico

Le misure e la capienza del boiler elettrico variano a seconda delle esigenze, in commercio esistono scaldabagni elettrici quadrati o rettangolari, a cilindro, orizzontali e verticali, con delle misure di portata dai 10, 15, 25litri ai 50, agli 80litri, 120litri, ma esistono anche scaldabagni industriali che superano queste capacità e che sono aiutate da un ulteriore sistema a gas o con accumulo e produzione immediata in maniera combinata.

Dove si può installare?

Possiamo collegare gli scaldabagni elettrici in qualsiasi punto della casa purchè si porti acqua e corrente in maniera conforme alle normative e la sua installazione non sia pericolosa secondo le norme di buona tecnica, esistono poi delle misure per cui è vietata l'installazione, ma devono essere valutate da un termoidraulico in loco prima della posa in opera dell'apparecchio elettrico, soprattutto se si desidera cambiare il suo posizionamento originale esistente.

Scaldabagno elettrico: componenti

Le altre componenti dello scaldabagno elettrico sono:

-) la flangia, un supporto rettangolare che serve per il montaggio;

-) la valvola di sicurezza, che permette la fuoriuscita di acqua in eccesso nei casi di sovrapressione;

-) il termostato che stabilisce, impostandolo manualmente, la temperatura che la resistenza tende a mantenere.

Infatti, sulla scocca del boiler, troviamo una luce rossa che, quando è accesa, indica il funzionamento e quindi la corrente attiva sulla resistenza. Tale lucina si spegnerà quando la temperatura dell'acqua all'interno del boiler raggiungerà la temperatura impostata.

Come funziona/com'è fatto? 

Componenti:

-Serpentina

-Mantello coibentato isolante

-Attacchi acqua

-Resistenza o anodo

-Valvola di sicurezza

La serpentina del boiler elettricoResistenza-scaldabagno-elettrico

L'accumulo di acqua sanitaria avviene all'interno del boiler tramite una serpentina fatta di metallo ad alta conducibilità di calore (come il rame) e riavvolta per tutta la capacità della sua scocca.

Mantello del boiler

La cosiddetta "cover" o placca di copertura, o mantello dello scaldabagno elettrico, è fatto di acciaio ed assemblato "a pressione" dal costruttore, viene separato dalla serpentina di accumulo per mezzo di polietilene espanso isolante.

Molto spesso sul mantello di copertura, in alto, troviamo un'indicatore di temperatura.

Attacchi boiler elettrico

L'acqua fredda entra da dx ed esce da sx (attacchi sotto il boiler) già riscaldata. Gli attacchi acqua dello scaldacqua elettrico sono generalmente da mezzo pollice (1/2') maschi (filetto).

Termostato/resistenza boiler elettrico

All'interno dello scaldabagno elettrico, lungo il suo baricentro vi è una resistenza, estraibile, regolata da un termostato (figura a destra, levetta rossa), che dovrà essere collegata alla rete elettrica per riscaldarsi ed inibire la serpentina dell'acqua in fatto di calore.

Resistenza

La resistenza dello scaldabagno elettrico è la fonte unica e centrale della trasmissione diretta di calore per induzione alla serpentina con acqua in raccolta.

La resistenza si trova sempre in basso per ovvie ragioni di conduzione di calore e solitamente al centro (vedi figura) della serpentina disposta spesso in maniera cilindrica, quindi verrà posizionata al centro dello scaldabagno e collegata elettricamente.

Attenzione: mai collegare la corrente se prima il boiler non è pieno!!! Rischieremmo di bruciare la resistenza...

Valvola di sicurezza

Valvola-di-sicurezza-scladabagnoAll'ingresso dell'acqua fredda vi è sempre presente una "valvola di sicurezza" che serve a due cose:

Evitare

colpi dovuti a sbalzi di pressione (il cosiddetto "colpo d'ariete") che vengono ammortizzati, salvaguardando l'integrità della serpentina di metallo all'interno;

Garantire

il "non ritorno" dell'acqua calda in quella fredda mantenendo quindi sempre il corretto ed unico senso di percorrimento delle acque.

In alcuni casi, la valvola di sicurezza, è dotata di sfiato manuale con una levetta utile per lo scarico di acqua.

Manutenzione scaldabagno elettrico

La manutenzione del boiler elettrico è un intervento idraulico ordinario da effettuare periodicamente, in maniera principale per prolungarne la durata, in secondo luogo (non meno importante), per contenere i consumi.

Infatti la serpentina dello scaldabagno elettrico è molto soggetta ad accumulo di calcare, per questo motivo col tempo andremo a riscaldare della "pietra" creatasi col calcare, che non si muove dalla serpentina e che non viene sfruttata, anzi sempre riscaldata e stemperata naturalmente ad ogni esaurimento dell'acqua calda.

La manutenzione dello scaldabagno elettrico è la pulizia della serpentina con solventi adatti (vedi pulizia scaldabagno), sostituzione dei flessibili e valvola di non ritorno, eventualmente revisione del kit di sicurezza e/o vaso d'espansione esterno.

Quando il boiler è l'unica soluzione?

Spesso lo scaldabagno elettrico viene installato o montato in posti per cui la normativa vigente non permette altri apparecchi come lo scaldabagno a gas o caldaie a combustibile.

-)Nei casi in cui non vi sia la possibilità quindi di far evacuare i fumi di scarico o di non poterlo fare in maniera conforme alle normative.
-)Nei casi di assenza di impianto del gas e/o del contatore gas.

-)Nei posti o nelle situazioni in cui si usi troppo di rado l'acqua calda, come ad esempio la seconda casa, un locale adibito esclusivamente a lavanderia e ....la vita da single.....

risulta quindi sconvenevole installare una linea di conduzione del gas, a maggior ragione in presenza di fornelli ad induzione, poichè in questo caso si eviterà del tutto l'utilizzo del gas e quindi del contatore, dunque il contratto con la società di fornitura energetica.

-)Nei casi di pannelli solari che permettono un grosso risparmio della corrente e quindi preferendola ai combustibili fossili (GAS metano)

in questi casi l'accumulo è consigliato.

Quando conviene?

Sicuramente quando se ne fa un utilizzo molto poco frequente, come meno di una doccia al giorno.

Scaldabagno 50 litri: quante docce?

Un boiler elettrico del vecchio "ordinamento" ovvero quello classico rotondo permette di fare due docce da 15 min l'una circa, dopodiché l'acqua calda termina.

I moderni scaldabagni ad accumulo da 50 litri, quelli di classe energetica superiore alla "C", permettono fino a 4 docce, l'equivalente di 45 minuti di acqua calda (come il classico tradizionale 80 litri tubolare). Sulle confezioni scrivono 4 docce, ma non esagerate con l'utilizzo oltre i 10 minuti per doccia se ne volete fare 4 contigue.

I moderni scaldabagni, come ad esempio l'Ariston New Eco Evo 50l, hanno inoltre un sistema di pre-riscaldamento e funzioni "ECO".

ATTENZIONE: il numero delle docce diminuisce man mano che aumenta il calcare nella serpentina. Gli impianti sporchi sporcano subito l'interno della serpentina creando strati che verranno riscaldati inutilmente.

Guarda la pagina sul lavaggio impianti e pulizia scaldabagno.

Quanto costa installare un boiler a gas?

I prezzi variano a seconda dei modelli, ma sicuramente anche in base al servizio che viene offerto, ovvero:

- intervento di installazione tradizionale CON o SENZA fornitura

- intervento URGENTE di installazione CON o SENZA fornitura

Ieri e oggi

I costi per la fornitura e l'installazione partono da circa 300€ in su per uno scaldabagno da 50 litri di una marca "qualità/prezzo" come Ariston, Ferroli, Baxi, Braun, etc.

Nella zone di Milano, come in molte città italiane, il prezzo sale, si arriva anche a cifre come 700/800€, soprattutto se si tratta di un intervento idraulico urgente.

Scopri invece i prezzi di Idraulico IN per una sostituzione boiler elettrico con fornitura in pochissimo tempo e senza costi di uscita.

Scaldabagno elettrico: differenza tra "istantaneo" e "ad accumulo"

Quanto conviene comprare un boiler elettrico istantaneo?Scaldacqua-elettrico-filtro

Attualmente non conviene tanto, infatti questi apparecchi sono in grado di produrre acqua calda istantanea, ma hanno una potenza eccessiva, o meglio, al limite della portata del contatore domestico, ovvero dai 3 KW ai 6 KW. In pratica, se nel frattempo accendiamo un phon, salta la corrente. Eè molto più indicato per le attività commerciali in locali lavorativi con potenza superiore (per ora).

Quanto costa lo scaldabagno elettrico istantaneo?

I prezzi sono, come riferimento generico, attribuibili a circa il doppio rispetto all'equivalente boiler ad accumulo.

Quanto consuma il boiler ad accumulo?

A parte le ultime novità sullo scaldabagno elettrico istantaneo (che permette il riscaldamento immediato e quindi in tempo reale per la produzione di acqua calda sanitaria), possiamo dire che il boiler elettrico ad accumulo non è mai stata la soluzione migliore per il risparmio energetico, in quanto appunto ad accumulo e quindi a termine....

Tuttavia la sua installazione o sostituzione sono, talvolta, l'unica soluzione.

Nella figura a destra troviamo uno dei modelli recenti di scalda acqua ad accumulo, in classe "B", in pratica il modello più compatto (Ariston) da 80 litri, ne esistono altri con accumulo ma di rendimento sempre più economico e con sistemi detti "ECO".

Perchè consuma così tanto?

Scaldabagno elettrico o scaldabagno a gas: chi consuma di più?

Consuma quasi sempre di più lo scaldabagno elettrico perché superata una certa soglia di tempo di utilizzo, ad esempio durante una doccia troppo lunga, a seconda della sua capacità (che va dai 10/15 litri fino agli 80 per uso domestico), il boiler, appunto, termina l'acqua calda che aveva accumulato e, non essendo predisposto per il riscaldamento istantaneo restituisce solo acqua fredda.

Di conseguenza, oltre che ad aspettare, dobbiamo impiegare altra corrente per riscaldare tutti i litri di acqua fredda entrati al posto del precedente accumulo riscaldato.

Nel lungo termine

Il boiler, inoltre, impiega della corrente anche per mantenere la temperatura quando non utilizzato, se acceso.

Questo fenomeno è ovviamente amplificato a seconda del numero delle persone che vivono in casa e quindi dalla frequenza di aperture, anche minime, del rubinetto.

Consigli sul boiler elettrico:

regolate la resistenza di riscaldamento, aimè, sempre al massimo per due motivi:

-) almeno una volta al giorno la temperatura dell'acqua deve superare i 60°C per evitare rischi tossici come la legionella;

-) sarà più lunga la doccia ...dovendo usare meno acqua accumulata e riscaldata, miscelandola con un pò di acqua fredda.

Inoltre si consiglia di spegnerlo soltanto nel caso di inutilizzo per più di un giorno, altrimenti ci vorrà più corrente per riscaldare l'acqua da temperatura dell'acquedotto fino a quella desiderata, piuttosto che mantenerla sempre calda durante il giorno con pochi interventi (e quindi pochi consumi) di corrente elettrica.

Vantaggi dello scaldabagno elettrico ad accumulo

A differenza di uno scaldabagno a gas, lo scaldabagno elettrico funziona senza utilizzo di gas e con il semplice allacciamento ad una presa di corrente. Per tale ragione, non necessita di scaricare i fumi e pertanto può trovare maggiori soluzioni per il montaggio e la sua installazione.

Scaldabagno elettrico: prezzi

Quanto costa lo scaldabagno elettrico?

Il boiler ad accumulo ha dei prezzi generalmente bassi, o quantomeno rispetto allo scaldabagno a gas.

Ecco i prezzi che vanno in base alla potenza (kW) e alla capacità di Litri che contiene.

Vanno dalle 150 € (ad esempio per il 10,15,25,30 0 50 litri) in su, parlando di marche di qualità a partire dalla Braun, Ariston, Baxi, Ferroli, in su...

Differenza con scaldabagno a gas

Lo svantaggio è dato dal fatto che, con uno scaldabgano elettrico, a differenza di quello a gas, il riscaldamento dell'acqua non è istantaneo (ma ad accumulo) e quindi il boiler dovrà riscaldare continuamente tutta la acqua fredda nuova che entra (a causa della fuoriuscita di quella già scaldata) comportando un impiego costante dell'energia quindi maggiori consumi.

In pratica, conviene se viene usato poche volte e non continuamente perché il boiler deve continuare a riscaldare tutta l'acqua ad ogni utilizzo (mentre con lo scaldabagno a gas si paga a consumo, con lo scaldabagno elettrico si paga ad ogni utilizzo e per tutto il tempo che serve per riportarlo a temperatura).

-) Scaldabagno elettrico -> Installazione dello scaldabagno elettrico

Scaldabagno elettrico istantaneo: approfondimentiscaldabagno-elettrico-nuovo-modello

Ecco alcune nozioni fondamentali di questo nuovo tipo di boiler elettrico, appena lanciato sul mercato italiano.

Che cos'è?

Lo scaldabagno elettrico istantaneo è un dispositivo scaldacqua che usa un sistema ad induzione elettrica per riscaldare l'acqua sanitaria, ovvero l'acqua dell'impianto idraulico che va in bagno, locali lavanderìa o in cucina, ad uso sanitario, in maniera istantanea, ossìa al solo passaggio dellacqua, quindi su richiesta dell'utente quando ad esempio solleviamo la maniglia di un miscelatore o apriamo un rubinetto della calda.

Come funziona?

Il funzionamento è molto simile a quello del boiler a gas, vale a dire una produzione immediata di acqua calda esclusivamente quando richiesta, all'apertura di un rubinetto ad es.

L'acqua in decompressione o in movimento viene riconosciuta dal gruppo elettronico d'acqua in ingresso del boiler, il quale lascia agire una potenza termica, fornita da una grossa resistenza, che riscalda immediatamente l'acqua presente nella serpentina.

Lo scaldabagno elettrico istantaneo si spegnerà automaticamente quando l'impianto idraulico viene chiuso o nessun rubinetto è aperto.

Vantaggi scaldabagno elettrico istantaneo

Molto efficiente, molto conveniente e tecnologico.

Nei prossimi modelli in uscita troveremo sempre più classi energetiche elevate e favorevoli al risparmio nel consumo energetico di corrente.

Una bella soluzione se si decide di eliminare l'impianto del gas, spostare il boiler, eliminare il contatore del gas e di conseguenza i contratti di fornitura del gas con società energetiche private e non.

Grazie ad alcuni modelli ultra compatti è possibile installarlo anche sotto il lavello o lavabo, sotto una cucina, in bagno o direttamente all'uscita di acqua di un rubinetto o di un attacco che vogliamo trasformare in acqua calda.

Svantaggi scaldabagno elettrico istantaneo

Nello scaldabagno elettrico a produzione istantanea di acqua calda sanitaria abbiamo solo due principali svantaggi:

Primo svantaggio

Questo apparecchio ha una potenza che va dai 3 kW ai 6 kW, quindi quasi a partire dal massimo per un contatore ad uso domestico, la produzione immediata di acqua calda inibita elettricamente è da valutare bene, come si fa per i piani ad induzione nelle nuove cucine, ad esempio.

Se accendiamo un altro apparecchio in parallelo (come forno, phon, etc.) molto probabilmente salterà la corrente, a meno che potenziamo il contatore chiedendo al fornitore locale il cosiddetto "aumento di potenza" in materia di kw.

Secondo svantaggio

Il secondo svantaggio di questa tipologìa di scaldabagno elettrico è la reperibilità dei centri assistenza per componenti di ricambio.

Il nostro paese sembra non ancora pronto a questo tipo di soluzione innovativa ed i marchi che, oltre alla produzione, ne conducono anche la manutenzione o assistenza tecnica, sono ancora pochi...

Il nostro idraulico consiglia sempre di ponderare bene la scelta, a meno che non si tratti di un'attività commerciale (parrucchieri, hotel, ristoranti, etc.) o con fornitura di corrente elettrica superiore ai 3kW.

Scaldabagno elettrico istantaneo: prezzi

I costi dello scaldabagno elettrico istantaneo vanno a partire dalle 500€ circa in su, con una base di partenza di pochissimi litri e capacità ridotte. Per avere un termine di paragone possiamo parlare del doppio di un boiler ad accumulo corrispondente.

Installazione scaldabagno elettrico istantaneo

Dove si può installare il boiler elettrico istantaneo?

A seconda delle capacità troviamo molteplici ubicazioni per effettuare la sua installazione.

Ad esempio sotto il lavello, sotto la cucina, sopra una lavatrice o (nel caso di quelli piccolissimi) direttamente sull'uscita dell'acqua che vogliamo trasformare in calda, come un rubinetto per la lavastoviglie o per la lavanderìa.

Talvolta sono la soluzione migliore.

 

Un idraulico di "Idraulico In" è sempre Online per capire se effettivamente possiamo installare questo scaldaqua istantaneo e dove.

 

Passa a:

-) Installazione boiler elettrico ad accumulo

-) Scaldabagno a gas-> Installazione dello scaldabagno a gas

 

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" ed installatori di qualsiasi tipologìa di caldaie e scaldabagni.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e termoidraulico a Milano, Monza e Brianza.

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Letto 72481 volte

61 commenti

  • Link al commento Idraulico Milano e Monza Brianza Venerdì, 26 Ottobre 2018 08:34 inviato da Idraulico Milano e Monza Brianza

    Gentile Albert, lo scaldabagno elettrico potrebbe necessitare di un controllo all'anodo o resistenza con termostato, in alcuni casi può essere sufficiente invertire la polarità della spina/presa (semplicemente girando la spina), oppure nel caso di resistenza al sodio potrebbe essersi compromessa la carica di sodio, dunque più immediata e risolutiva la sostituzione del componente.
    Le suggeriamo alcuni link.
    Grazie e cordiali saluti.
    https://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/sostituzione-scaldabagno

    https://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/pronto-intervento-idraulico-milano

  • Link al commento albert Martedì, 23 Ottobre 2018 14:40 inviato da albert

    salve sono albert da 2 anni ho montato nel bagno in scaldabagno elettrico perla 5 da cirva 6 mesi succede che accendo lo scaldabagno la spia resra accesa per 5-7 minuti poi si spegne. dopo circa 6-7 minuti la spia di accensione si riaccende da sola cosi va aventi fino a raggiundere la temperatira preimpistata di circa 60 gradi.
    cio è seccante perche ilo tempo per scaldare l'acqua si allunga .
    putete darmi una spiegazione ? anche perche ho ancora circa 2 anni di garanzia.

  • Link al commento Idraulico Milano Martedì, 16 Ottobre 2018 20:05 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Francesco, ci sono sicuramente problemi di tubazioni ostruite, le suggeriamo delle pagine che parlano di questi problemi e le soluzioni dei migliori idraulici specializzati in questa mansione, potrebbe ritrovarcisi. Ci contatti pure, anche telefonicamente in orari lavorativi e sapremo consigliarle meglio.
    Grazie e cordiali saluti.
    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/impianti-idraulici-carico

  • Link al commento francesco Lunedì, 15 Ottobre 2018 18:19 inviato da francesco

    Buonasera, riscontro questo problema dopo tanti anni che utilizzo lo scaldabagno, ovvero ho appena sostituito lo scaldabagno e purtroppo l'acqua calda esce a filo e sento ogni tanto degli scoppiettii provenire dallo scaldabagno, come apro il miscelatore della fredda sembra migliorare ma dura un'attimo, ho pensato sia guasto il boiler, pero' se fosse guasto non scalderebbe boh? sapete aiutarmi. Grazie.

  • Link al commento Idraulico Milano Giovedì, 23 Agosto 2018 21:23 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signor Natale, potrebbe trattarsi di una perdita costante di acqua calda all'interno dei rubinetti o comunque una dispersione di acqua che non fa in tempo a rimanere a lungo nel boiler per riscaldarsi.
    Provi a controllare se ci sono dei rubinetti che magari lei utilizza dalla parte della calda (come lavatrici o frigoriferi americani, lavastoviglie) che richiedono acqua senza che se ne accorga, potrebbero essere collegati sull'acqua calda e quindi muoverla continuamente.
    Le suggeriamo di instalare un rubinetto sotto lo scaldabagno per controllare meglio il fenomeno, inoltre le ricordiamo che è obbligatorio (forse nel suo caso utile) installare il kit di sicurezza (non in dotazione ma scritto obbligatoriamente nelle istruzioni) e possibilmente un piccolo vaso di espansione.
    In questa maniera più nulla, a parte lei, avrà il controllo sull'acqua calda.
    Le suggeriamo dei link pertinenti.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/impianti-idraulici-carico

    http://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/sostituzione-scaldabagno

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/installazione-scaldabagno-elettrico

  • Link al commento Natale Giovedì, 23 Agosto 2018 13:02 inviato da Natale

    Buona sera io ho un problema anomalo che ormai sono giorni che cerco di risolverlo ma senza nessun esito positivo.
    Ho montato uno scaldabagno nuovo di 80 litri, ho cambiato anche la valvola di ritegno che va montata sulla, entrata dell'acqua fredda, poi ho cambiato anche la valvola di ritegno dell'entrata principale dell'impianto sempre quella dell'acqua fredda, ma il problema c'era e c'è il mio scaldabagno riscalda l'acqua solo quando io chiudo l'acqua fredda. Come posso risolvere? Grazie

  • Link al commento idraulico Milano Domenica, 25 Marzo 2018 23:17 inviato da idraulico Milano

    Gentile Bruno, il suggerimento del nostro idraulico fa riferimento a molti casi precedenti in cui ci si trovava alò piano terra di un edificio alto e con pompe per la pressione dell'acqua potabile regolate oltre gli 8 Bar, valore oltre il quale la valvola di sicurezza non tiene più.
    Potremmo suggerirle di installare un kit di sicurezza da € 15 circa e soprattutto un piccolo vaso d'espansione per attutire i colpi di pressione dell'impianto , qualora avesse riscontrato questa anomalìa.
    Nel frattempo la ringraziamo per averci contattati e le suggeriamo dei link pertinenti.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/installazione-scaldabagno-elettrico


    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

  • Link al commento Bruno Domenica, 25 Marzo 2018 09:53 inviato da Bruno

    Buongiorno,
    Le chiedo cortesemente cosa può essere che malgrado abbia cambiato tre valvole di ritegno perde sempre dallo sfiato della valvola.
    Restando in attesavdinun vs. Riscontri distinti saluti
    Bruno s.

  • Link al commento Cs Venerdì, 16 Marzo 2018 06:22 inviato da Cs

    Caro idraulico Savino,

    stavo indagando su come pulire la resistenza elettrica dello scalda-acqua elettrico e in generale come risparmiare energia elettrica in casa... e "mi sono imbattuto nel BOSS". :-)
    https://www.youtube.com/watch?v=k_va8XUrqlc

    Di nuovo complimenti e auguri di continua crescita per le Sue attività.

    C. S.
    (cliente molto soddisfatto del vostro lavoro)

  • Link al commento idraulico Milano Mercoledì, 07 Febbraio 2018 09:22 inviato da idraulico Milano

    Gentile Paolo, grazie per averci contattati, il nostro idraulico fa subito una distinzione tra portata e temperatura:
    se parliamo di quantità di calore, quindi non di portata, lo scaldabagno elettrico potrebbe essere una buona soluzione da interporre nel circuito della tubazione di acqua calda sanitaria con una (a nostro avviso semplice) modifica.
    Se invece parliamo di portata e quindi di scarsa pressione il problema potrebbe essere risolto con un trattamento degli impianti, contestualmente al tipo di materiali esistenti ed a dosaggi calibrati. Le suggeriamo dei link che parla di questa seconda ipotesi, per la quale siamo specializzati, quidi seguito.
    La invitiamo a contattarci telefonicamente oppure scriverci una mail di richiesta preventivo all'indirizzo: http://www.idraulicoin.it/info
    Verrà subito ricontattato per un sopralluogo con possibilità di intervento e preventivo immediato.

    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/impianti-idraulici-carico

  • Link al commento Paolo Martedì, 06 Febbraio 2018 21:22 inviato da Paolo

    buonasera,
    nel mio palazzo abbiamo l'acqua calda sanitaria centralizzata ed essendo all'ultimo piano ci mette una vita ad arrivare. E' possibile installare uno scaldabagno di circa 80 lt. collegato all'impianto centralizzato di acqua calda sanitaria, ovviamente dopo il contatore dell'acqua calda posto sotto il lavello, in modo da avere acqua calda pronta ed alimentando il boiler con l'acqua calda centralizzata? scusate la domanda magari banale ma non sono un esperto.

  • Link al commento Idraulico Milano Giovedì, 18 Gennaio 2018 14:19 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Salvatore, lo scaldabagno elettrico ha una serpentina molto debole, sul libretto ci sono scritte le pressioni sopportate, perché potrebbe essere un problema di pressione troppo alta delle tubazioni o sbalzi di pressione. Le suggeriamo l'installazione del Kit di sicurezza abbinato ad un piccolo vaso d'espansione.
    Se non ci sono dispersioni elettriche che colpiscono in qualche punto anche solo il ferro del boiler allora potrebbe essere la pressione elevata.
    Il boiler elettrico generalmente supporta fino a 5 o 6 bar, a seconda del modello.

    Le suggeriamo dei link per approfondire e la invitiamo anche a contattarci telefonicamente per maggiori info.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/installazione-scaldabagno-elettrico

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/offerte

    http://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/sostituzione-scaldabagno

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/interventi-idraulici/interventi-idraulici-a-milano

  • Link al commento salvatore Giovedì, 18 Gennaio 2018 07:54 inviato da salvatore

    salve, ho un problema con lo scaldabagno elettrico, nel giro di sei mesi ne ho cambiati cinque perchè si buca il boiler e perdono acqua, addirittura gli ultimi due sempre nuovi si sono bucati dopo quattro giorni dal montaggio. premesso che l'impianto elettrico ed idrico sono nuovi (un anno, considerando che ho fatto analizzare l'acqua riscontrando la durezza un pò sopra il limite.
    quali possono essere le cause?

  • Link al commento Idraulico Milano Giovedì, 28 Dicembre 2017 09:11 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Domenico, se riscontra problemi di pressione dopo la sostituzione di scaldabagno elettrico potrebbero esserci problemi di sporcizia dell'impianto idraulico sanitario, probabilmente accentuato sulle linee dell'acqua calda.
    Le suggeriamo dei link inerenti che la aiuteranno ad individuare con precisione il problema da lei segnalato e a contattarci anche telefonicamente per prenotare un soprtalluogo con possibilità di intervento.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/impianti-idraulici-carico

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/pulizia-scaldabagni

  • Link al commento Do.enico Sabato, 23 Dicembre 2017 17:31 inviato da Do.enico

    Salve ho istallato uno scaldino di 10 litri sotto lavello ma esce poca acqua calda non ha pressione

  • Link al commento Idraulico Milano Martedì, 10 Ottobre 2017 18:26 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signora Daniela, quando lo scaldabagno elettrico, girato, fa rumore "come di sassi" vuol dire che vi è molto calcare all'interno.
    Se ha cambiato la resistenza va bene, ma si ricordi che è fondamentale prima riempirlo, poi solo successivamente accanderlo.
    Se ha collegato la parte elettrica prima di averlo riempito è un ERRORE irreversibile, ovvero ha bruciato la resistenza e ormai conviene sostituirla, ma viste le condizioni suggeriamo una nuova installazione con fornitura, soprattutto perché solo una persona abilitata alla mansione (idraulico coi requisiti) può installare lo scaldabagno.
    Le suggeriamo dei link che approfondiscono l'argomento.
    Grazie e cordiali saluti.
    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/installazione-scaldabagno-elettrico


    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/offerte

  • Link al commento Daniela Martedì, 10 Ottobre 2017 11:36 inviato da Daniela

    Salve mi hanno regalato uno scaldabagno dice che non si accende pero quando l'ho preso per girarlo sento rumore come pietre dentro lo posso accendere visto che oh cambiato la resistenza oh paura casomai scoppia.

  • Link al commento Idraulico Milano Domenica, 10 Settembre 2017 14:41 inviato da Idraulico Milano

    Buonasera,
    se l'impianto elettrico supporta la portata di 3,5 kw non dovrebbe succedere, potrebbe essere lo scaldabagno troppo datato.
    Controllare i kw assorbiti da entrambi gli elettrodomestici, se la somma supera i 3,5kw allora bisogna stare attenti con l'utilizzo o sostituire uno dei due componenti.
    Diversamente è un problema di impianto elettrico.
    Se vede delle gocce sotto il boiler potrtebbe trattarsi di corto circuito, ma è un'ipoteri remota, altrimenti ce lo avrebbe detto immaginiamo.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/installazione-scaldabagno-elettrico

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/offerte

InizioPrec1234SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!