CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Pulizia degli impianti di carico acqua

Vota questo articolo
(336 Voti)

Pulizia impianti idraulici - acqua sanitaria


Pulizia impianti idrauliciPulizia impianto idraulico: che cos'è?

La pulizia delle tubazioni di un impianto di carico dell'acqua è la rimozione di elementi indesiderati, convenzionalmente detta lavaggio. Durante una pulizia, solitamente, vengono coinvolti tutti i tubi di acqua sanitaria, potabile (fredda e calda) e non, che raggiungono un appartamento, un edificio, un bagno, una cucina, etc.

Impianti puliti: risultato di un lavaggioLavaggio-impianto-acqua-sanitaria

La rimozione di impurità, corpi estranei o elementi creati all'interno dei tubi a mezzo di lavaggio (oltre ai vantaggi deducibili dal termine stesso), è un'intervento idraulico che fa parte della categoria risparmio per efficientamento energetico, si può arrivare a godere di benefici fiscali fino al 65%. Il lavaggio di un impianto sanitario garantisce numerosi risultati oltre a risolvere problemi (elencati nei titoli seguenti) di portata, di pressione, di poco afflusso di acqua dove prima arrivava.

Vantaggi:

-) aumento della resa termica della rete idrica;

-) riduzione dei consumi in bolletta;

-) rallentamento del processo naturale di decadimento dei materiali esistenti, quindi estensione della vita di dispositivi e componenti allacciati;

-) riduzione del coefficiente di durezza acqua potabile a livelli di potabilità;

-) garanzia legale e commerciale di una maggiore durata di tutta la rete.

Pulizia impianto idraulico: cosa significa per l'idraulico?idraulico-Milano-Impianti-Pulizia

Tra tutte, la pulizia più sicura e diffusa ad oggi è il lavaggio delle tubazioni, con strategie controllate di inversione di flusso e/o con prodotti additivi, per risolvere problemi di durezza dell'acqua, di sporcizie che si formano all'interno dei tubi che, come vedremo in questa pagina, sono di natura differente e ..sempre in agguato.

Risanamento conservativo

Secondo il Dpr n.59 del 2009 e Dpr n. 74 del 2013, questo trattamento conservativo è un vero e proprio risanamento perché mirato ad aumentare l'efficienza della rete idrica coinvolta almeno dal 20% in su.

Per l'argomento vedremo:

Quali garanzie

Quando è necessario

Casi che necessitano di pulizia

Quando è obbligatorio

Definizione di "Lavaggio chimico"

Rischi

Costi

Quali garanzie offre una ditta di settore?intervento-idraulico-garantito

Idraulico-Analisi-Acqua-PotabileQuesto intervento è da affidare SEMPRE a personale esperto e competente, possibilmente specializzato nel settore da maggior tempo possibile, perché le situazioni sono molteplici e variano "da caso a caso", dunque oltre ad una giusta preparazione e buona tecnica, ..anche una buona dose di esperienza non guasta mai. Guarda i rischi che si corrono.

Idraulico IN nasce a Milano, si sviluppa in molte delle città limitrofe ed infine si specializza nel lavaggio impianti sanitari, trattamento acque potabili e manutenzione impianti idraulici di ogni tipologìa.

Attualmente, da oltre 10 anni è una delle pochissime realtà che riesce ad eseguire un intervento non solo sicuro e senza rischi, ma anche GARANTITO minimo 2 anni.

Negli ultimi 7 anni abbiamo aiutato circa 10.000 utenti per problemi dovuti alla sporcizia di impianti sanitari.

Diffidate da chi "ci prova" per la prima volta o di un idraulico generico, affidatevi sempre ad un tecnico specializzato.

Quando serve fare pulizia negli impianti idraulici sanitari?poca-acqua-calda

Vi siete mai trovati con un problema nei tubi e dover rinunciare, per "n" giorni, ad un servizio come l'acqua calda per fare la doccia?

Vi è mai capitato di dover ricorrere alle "maniere forti", ovvero spaccare il muro o creare linee ausiliarie per risolvere dei problemi di poca acqua che arriva in bagno o in cucina?

Se sì, ci siete sempre riusciti in tempo, con l'idraulico di fiducia ed il prezzo che vi aspettavate?

E' sempre difficile combinare tutte queste variabili, specie in fatto di costi/professionalità quando la soluzione più pulita ed utile è il lavaggio degli impianti.

...chi non se ne è accorto, è bene che lo sappia

Da diversi anni a questa parte i nostri idraulici, come tutti coloro che ci si sono ritrovati, si sono accorti che per quante diverse tipologìe di materiali che ad oggi si posano per l'impianto idraulico sanitario, il calcare, la ruggine, reazioni elettrolitiche e decadimento dei metalli sono spesso i responsabili dell'indurimento dell'acqua sanitaria, quindi di restringimenti del diametro interno dei tubi ed il fenomeno è MOLTO PIU' ACCENTUATO SULL'ACQUA CALDA.

 

Calcare

Calcare-nell-acquaIl calcare, per quanto si depuri o si filtri, tenderà sempre a formarsi. E' bene metterselo in testa, in particolare per le tubazioni dell'acqua calda, maggiormente quelle in ferro. Ma è utilissimo sapere perché e come avvengono queste reazioni per "rispondere" in maniera mirata ed efficace.

Meglio se professionale.

Perché si forma più calcare e ruggine nella tubazione dell'acqua calda?poca-acqua-calda

Vi sarà sicuramente capitato di riscontrare meno pressione nell'acqua calda (oppure una riduzione di portata), rispetto alla fredda; questo è attribuibile al percorso più lungo che effettua l'acqua passando dalla caldaia e tornando indietro; tuttalpiù converrà controllare se l'acqua calda abbia una sua provenienza diretta da colonna centrale di adduzione. In questo caso si noterà meno differenza tra pressioni "fredda/calda".

Ma non sempre è così!!!

Idraulico-tubi-ferro-sporchiSituazioni che necessitano una pulizia

Spesso a partire dal dispositivo, per tutta la linea dell'acqua calda che arriva in bagno o fa percorsi (da troppi anni ormai) più lunghi, o fino ai rubinetti più lontani, si presentano problemi di portata, di passaggio faticoso o insufficiente di flusso, via via che ci si allontana (concettualmente) dalla sorgente di calore (ad es. dalla caldaia o scaldabagno).

Superando i 50°C infatti, aumentano le reazioni elettrolitiche tra metallo ed acqua, il fenomeno di incrostazioni si moltiplica esponenzialmente, contaminando il resto delle tubazioni, ancora di più negli appartamenti con più di 25 anni di età dell'impianto, soprattutto se posato in ferro zincato.

Anomalìe per scarsa pressione

Si verificano fenomeni come il malfunzionamento o non accensione di caldaia o scaldabagno a gas, la portata di acqua calda è normale vicino all'apparecchio a gas, ma nei punti lontani non arriva sufficiente pressione. Peggio ancora se il problema è anche sull'acqua fredda (meno soggetta ad ostruzioni di natura calcarea rispetto alla calda).
Tutti questi esempi vanno a segnalare un problema di impianti sporchi, che dovranno quindi essere smossi, puliti o lavati chimicamente.

Scarsa pressione - poca acqua calda

La scarsa pressione, la poca acqua calda che arriva a fatica, spesso nei punti più lontani rispetto alla sorgente di calore (caldaie o scaldabagni), sono spesso sintomo di tubazioni incrostate da calcare, residui ferrosi che provengono da colonne di adduzione principali o da tubi troppo vecchi ancora in essere, successivamente condizionano l'impianto domestico.

Molto spesso è necessario ricorrere alla soluzione più professionale e corrispondente al lavaggio chimico dell'impianto.

Lavaggio chimico impianto sanitarioImpianti-idraulici-lavaggio-acqua potabile

In questa pagina vediamo tutto quello che riguarda il trattamento dell'impianto sanitario, quindi il risanamento conservativo tramite lavaggio chimico a solventi e dosaggio controllato.

Perché è importante il lavaggio delle tubazioni?

Lavaggio-impianto-sanitarioIn tutti i casi il lavaggio è sempre la soluzione migliore, finalmente riconosciuta e comprovata da tutti gli enti del settore, divenuta d'obbligo col Dpr 59 del 2009 per far sì che gli impianti funzionino sempre correttamente, al massimo dell'efficienza energetica, liberi da incrostazioni, sedimenti, fanghiglie o alghe che compromettono portata, durata dei dispositivi allacciati (che a loro volta possono essere lavati).

Finalmente possiamo parlare di risparmio energetico e salute.

..e non solo:

Ti hanno detto che bisogna spaccare il muro o le piastrelle? Esiste un piano B

Prima

Inizialmente, soprattutto i primi anni 90, i pochi idraulici che effettuavano il lavaggio degli impianti si esponevano (almeno i più coscenziosi) con un pò di timore, non essendo dedicati alla mansione, affrontando le varie situazioni di ostruzione con gli unici pochi metodi a disposizione, talvolta rinunciando a qualche intervento perché troppo rischioso o ricorrendo alla muratura.

Quanto costava prima?

Non a caso infatti, le pochissime aziende che uscivano per effettuare il lavaggio lo facevano solo per pulizia caldaie, maggiormente quelle condominiali e costava una cifra in Lire che era corrispondente a qualcosa come le nuove 1.500€.

Col tempo ci siamo accorti di quanto fosse fondamentale l'intervento e dal 2009, quando entrò in vigore la Legge sull'obbligo di lavaggio chimico, ci siamo specializzati ed attrezzati anche a livello professionale individuale.

Sbagliando si impara

Diverse volte, ma sempre meno col tempo, abbiamo rifiutato degli interventi, ma soprattutto abbiamo provato sulla nostra pelle la RESPONSABILITA' della mansione, che non potevamo dare (come tutt'ora la maggior parte fa) per scontata o passare l'onere al cliente, non era professionale e certamente non rassicurante.

Oggi

Oggi grazie a nuovi dispositivi professionali, le analisi, le prove, gli studi di settore e le esperienze continue, soprattutto in città vecchie come Milano, Monza Brianza ed i paesini limitrofi con tubazioni compromesse per l'età, hanno dato i loro frutti. Col tempo, ma li hanno dati.

Ad oggi, infatti, oltre ad essere assicurati contro danni a terzi, i nostri idraulici effettuano interventi a dosaggio matematicamente calibrato, subordinatamente all'analisi dell'acqua potabile (in materia di durezza) effettuata con vari sistemi, nella figura trovate un esempio di analisi della durezza tramite il conteggio di gocce, da immettere nell'acqua fino a raggiungere il colore.

Test della durezza dell'acqua: Milanoidraulico-impianto-sanitario-durezza(1)

Nella figura l'idraulico del nostro team si trovava a Milano, in una zona del centro città. Il tecnico ha impiegato n.10 gocce per colorare l'acqua, questo valore va moltiplicato x 5 secondo le istruzioni d'uso del prodotto, ottenendo così un risultato di 50°F(francesi). Ricordiamo che la potabilità deve avere una durezza che sia al di sotto dei 25°F. Da questo l'idraulico ha ricavato il dosaggio adeguato per la preparazione dei solventi di un lavaggio chimico.

I lavaggi impianto sono aumentatiidraulico-riparazione-Milano

Ad oggi, grazie alla nostra sezione dedicata di "Lavaggio impianti", i nostri idraulici di settore si avvalgono di valori matematici ben precisi e specifici da rilevare per potere risolvere ogni situazione, SENZA RISCHIO DI SPIACEVOLI CONSEGUENZE e con GARANZIA sull'intervento minimo n.2 anni.intervento-idraulico-garantito

La nostra azienda si è distinta parecchio per il numero di lavaggi effettuati con successo nella città di Milano (dall'impiantistica molto vecchia), per la risoluzione di numerosi casi di otturazione, di scarsa pressione o portata nelle vecchie tubazioni, anche quando si dava "tutto per spacciato"...piu in basso i prezzi, come e cosa facciamo.

Pulizia tubi acqua con lavaggio chimico

La soluzione più drastica che spesso viene consigliata senza una corretta valutazione delle condizioni dei tubi, è la loro rimozione, costasse anche la ristrutturazione...ma esiste una possibilità: il lavaggio chimico

Lavaggio chimico: che cos'è

Il lavaggio chimico è un'intervento di risanamento conservativo, di risparmio energetico, detraibile fiscalmente fino al 65% e, per come è visto e messo in pratica dalla nostra sezione di idraulici dedicata, assolutamente sicuro, garantito (min.2 anni) e controllato da leggi matematiche per la durata ed il dosaggio in fase di trattamento.

Ci sono varie fasi del lavaggio chimico quali:

tubazione-impianto idraulico

 

idraulico Analisi dell'acqua e tubazione

 

idraulico Pre-lavaggio o controlavaggio

 

idraulico Lavaggio a dosaggio calibrato e con inversione repentina di flusso

 

idraulico Lavaggio dei dispositivi allacciati (scambiatori, serpentine, collettori, etc.)

 

idraulico Risciacquo e ciclo finale protettivo

 

 

Lavaggio chimico impianto: che rischi corro?

Una volta l'idraulico medio chiedeva al cliente di prendersi la responsabilità dell'imprevisto ed una cifra che superava il vecchio milione di Lire solo per i punti principali sopraelencati. Non per tutte le fasi o i componenti.

Oggi si riesce a garantire l'intervento per due anni e più. Scopri i prezzi.

I nostri idraulici sono contro le soluzioni approssimative e dispendiose nel lungo termine, sono contrari anche ai soliti paliativi che, talvolta, peggiorano o non risolvono problemi col calcare, come filtri installati DOPO il problema o i vari "torna e ritorna".

Occorre un lavaggio effettuato nella misura, con la potenza ed inversioni di flusso repentine (mandata/ritorno) di pressione adatte alla situazione!!!

Per questo motivo consigliamo di affidarsi sempre ad esperti del settore, in possesso di specifiche attrezzature.

Perchè è sicuro?

Questo perché viene effettuato, come vedremo più in basso, a dosaggio calibrato e secondo i materiali dell'impianto idraulico esistente. I nostri idraulici utilizzano prodotti e macchinari esclusivamente della linea professionale, con caratteristiche e potenze tali da non necessitare di quantitativi esagerati e pericolosi di sostanze acide o solventi.

Quanto costa?

Il lavaggio chimico che effettuiamo noi, come vedremo anche più avanti, è un intervento idraulico molto completo.

Esso prevede infatti tutte le fasi di lavaggio come quelle descritte sopra, prelavaggio con analisi dell'acqua, lavaggio di dispositivi allacciati come caldaie e scaldabagni (nel caso di lavaggio impianto termico anche radiatori, termoconvettori e riscaldamento a pavimento).

Il lavaggio chimico è uno degli interventi che in passato superava costi come gli attuali 1.000€ solo per lavare gli impianti di acqua sanitaria, era un'operazione che durava molto più di una giornata a volte e, sia per il tipo di manutenzione con solventi adatti ed indicati al tipo di materiale costituente la tubazione, sia per la manodopera di ripristino delle utenze che potrebbero aumentare di numero e tipo di collegamento alla rete idrica, il costo di lavaggio era molto variabile. Talvolta 1.000€ non sarebbero bastati se avreste voluto pulire un impianto su due piani oppure con dispositivi annessi, piuttosto che con tutte le fasi di pre-lavaggio e ciclo finale di protezione che allora non esistevano neanche. Anzi, la paura di esagerare con il trattamento era palpabile.

Prezzo lavaggio impianto Idraulico IN

Fortunatamente oggi riusciamo ad eseguire tutte le fasi di lavaggio a prezzi molto inferiori, con attrezzatura molto più professionale di un tempo, ma soprattutto con dosaggi calibrati di solventi, in proporzione al quantitativo di acqua presente nell'impianto e grazie alle nuove elettropompe che godono di evoluti sistemi di prevalenza in fatto di potenza e di inversione repentina del flusso. I prezzi OFFERTA per il lavaggio di un impianto sanitario partono dalle 1.000 600€ e variano poco a seconda della grandezza dell'impianto o del tipo di materiale da utilizzare per l'operazione.

Prezzo lavaggio dispositivi Idraulico IN

Il lavaggio dei dispositivi allacciati alla rete idrica è da considerare, secondo il nostro consiglio, sempre in coerenza con il lavaggio chimico degli impianti, per non lasciare nella rete alcuna traccia di vecchie sporcizie che possano tornare a contaminare il resto.

Il lavaggio della serpentina dello scaldabagno o dello scambiatore per la caldaia sono interventi idraulici che, se eseguiti singolarmente costano a partire dalle 200/300/400€ variabili a seconda della grandezza o complessità del lavaggio dell'apparecchio, comprensivi di uscita, manodopera e materiali di consumo e smaltimento.

Lavaggio chimico impianti COMPLETO

Quello che OFFRIAMO come impresa specializzata nel settore è un pacchetto completo chiamato "ECO" che comprende tutte le fasi, il lavaggio dei dispositivi allacciati (tutti) e la garanzìa di n.2 anni a partire dalla data di intervento.

Prezzo lavaggio chimico COMPLETO: pacchetto "ECO"

Il pacchetto eco prevede un serie di fasi complete e una accurata pulizia di tutto quanto possibile di idraulico annesso:

-) Uscita sopralluogo del tecnico CON POSSIBILITA' DI INTERVENTO IMMEDIATO e senza impegno €0

-) Intervento di prelavaggio o controlavaggio del valore di 200 ad €0

-) Intervento con uscita fino a fine lavoro inipendentemente dalle ore impiegate 1.000 600

-) Lavaggio di tutti i dispositivi collegati 400 300

Totale 600 + 300 = 900

Prezzo*

  Offerta-speciale

 € 900

€ 699,00

 *Pacchetto ECO include lavaggio completo di impianto idrosanitario e dispositivi allacciati: l'offerta è valida per tutto il periodo "Inverno 2018-2019".

L'offerta si intende al netto di Iva. Intervento idraulico di efficientamento (o risparmio) energetico, detraibile fino al 65% se abbinato al lavaggio impianto riscaldamento. Lavorazione completa eseguibile in meno di 8 ore lavorative.

 CHIAMA ORA O COMPILA IL FORM PER ESSERE RICONTATTATO

tubazioni-incrostate

Lavaggio chimico dell'impianto acqua calda

pulizia-impianto-riscaldamento-incrostazioniAnalisi dell'acqua e delle tubazioni

La normativa dice che se non ci sono le condizioni di acqua potabile e di durezza adeguata dell'acqua (entro i 25 gradi Francesi), occorre effettuare una pulizia sostanziale, un risanamento delle tubature.

La migliore soluzione, attualmente sul mercato, è il trattamento chimico degli impianti, in particolar modo di quelli dell'acqua calda, poiché molto più soggetti alla creazione di detriti, come vedremo piu in basso.

Certo è che, trattandosi di solventi chimici, occorre la mano di un idraulico esperto e con esperienza per determinare, oltre al prezzo, le quantità di materiali corrosivi e risananti e protettivi da impiegare nel lavaggio.

Come avviene la pulizia dell'impianto idraulico?

lavaggio-tubazioniLa pulizia dell'impianto ora può avvenire. In base al tipo di posa ed ai materiali utilizzati, l'idraulico può decidere di pulire le tubature, sia con un'operazione di controlavaggio che con il cosiddetto lavaggio chimico.

Controlavaggio dell'impianto

La pulizia dei tubi di carico sanitario (acqua fredda e calda) si può effettuare, come descritto in fondo alla pagina, scollegando i rubinetti o apparecchi o sanitari necessari e collegare dei "by-pass" in punti strategici che permetteranno all'idraulico di invertire il senso di percorrenza dell'acqua, eliminando le prime grosse difficoltà di portata.

Il controlavaggio è una sorta di "rimozione del grosso" o prelavaggio di un lavaggio chimico.

Lavaggio NON chimico o "controlavaggio"

Il controlavaggio dell'impianto idraulico è un intervento che serve a smuovere una o più tubazioni da otturazioni di natura ferrosa o calcarea causate dalla durezza totale dell'acqua o la chiusura e riapertura (a voltre troppo affrettata) del rubinetto centrale condominiale.

Controlavaggio ad acqua o prelavaggio

Come dicevamo sopra, se mai effettuata precedentemente, questa "manovra" ripristina l'impianto da sedimenti e incrostazioni, le più deboli a resistere nel tubo.

Il controlavaggio è quello che in sostanza facciamo prima di un vero e proprio lavaggio chimico con elettropompe e solventi, ma potrebbe risolvere "il grosso" eliminando le ostruzioni già vaganti nella tubazione ma non sufficientemente piccole da arrivare alle estremità (rubinetti, miscelatori, etc.).

Quando non è necessario intervenire in maniera aggressiva o chimicamente, un intervento di questo tipo salva la situazione.

Quando?

E' la prima volta che si presenta un problema di poca pressione dell'impianto idrico o solamente dell'acqua calda?

Prima di intervenire chimicamente con un lavaggio, i nostri idraulici consigliano sempre (qualora non fosse mai stato effettuato prima) un'intervento di ottimizzazione detta "cotrolavaggio".

Come avviene la pulizia di controlavaggio?

Può darsi che qualcuno abbia già assistito a questa "smossa" che si da all'impianto perché è una manovra che anche un idraulico generico dovrebbe riuscire a fare con dei by-pass ed un pò di malizia/esperienza.

E' un lavaggio con acqua pulita in pressione, avviene collegando del by-pass nei punti strategici o dove l'idraulico ritiene opportuno per dare più potenza, ed in maniera diretta, in quei punti che necessitano, invertendo il flusso di percorrenza dove possibile, un risciacquo.

Si potrà inoltre fare in modo di far ricircolare l'acqua in sensi opposti e contrari alla usuale percorrenza.

Quanto è efficace?

Possiamo affermare con certezza che questa operazione, se mai effettuata prima, risolve la maggior parte dei problemi, casi in cui scende poca acqua dalla doccia o arriva poca acqua calda in bagno, rispetto magari alla cucina o ad altri rubinetti più vicini alla caldaia o scaldabagno.

E' buona cronaca annunciare la durata molto imprevedibile di questo ripristino, in alcuni casi libera dal problema di ostruzione per poi lasciare che si ripresenti entro un anno.

Cosa facciamo?

Le tubature vengono liberate dalla maggior parte dei detriti mobili presenti nei tubi, tutte quelle impurità che non sono diventate parte del tubo (specie se in ferro), come ruggine o calcare derivante dalle canne principali, verticali, di adduzione dell'acqua o createsi e staccatesi all'interno della stessa tubazione domestica.

Nella grande maggioranza dei casi (9/10), questo intervento idraulico ripristina molto del vecchio diametro del tubo, riportandolo ad una circonferenza interna molto più simile a com'era in origine.

Quanto costa?

Un controlavaggio dura meno di una giornata (a seconda della gravità del problema) e costa circa 200€.

In questa operazione includiamo anche un'eventuale pulizia delle cartucce dei rubinetti (dove necessario). Insomma, possiamo garantire che l'idraulico cercherà di ripristinare tutto cercando di fare tutto il necessario, in questo intervento, per ripristinare la funzionalità di tutte le utenze.

Generalmente, se mai eseguito prima, questo tipo di intervento risolve grossi problemi urgenti, ripristina correttamente il funzionamento dei dispositivi (ripuliti eventualmente a loro volta) e rimanda decisamente il prossimo intervento.

Pulizia impianti idraulici con lavaggio chimico

Lavaggio-impianto-termico.pompaLa soluzione migliore e definitiva, se fatta in maniera corretta, a dosaggio calibrato e con i materiali adatti al tipo di impianto esistente, è sicuramente il lavaggio chimico, spesso accompagnato da un lavaggio di protezione finale.

Lavaggio chimico: definizione

Il lavaggio chimico è l'immissione, a freddo e mediante dispositivo a pressione o motore elettrico con pompa esterna per la pulizia, di una serie di soluzioni chimiche le quali, una volta inoltrate, circolando ad inversione repentina del flusso, puliscono le tubature da incrostazioni, ossidi, calcare ed eventuali sedimenti depositati all'interno.

 

NB:attenzione alla differenza tra l'abbassamento dei gradi francesi che avviene con la pulizia ed il mantentimento di valori bassi che avviene solo con la conservazione mediantre filtro addolcitore a polifosfati.

Vecchi tubi arrugginiti - lavaggio effettuabile

Per la nostra sezione "Lavaggi", i nostri idraulici garantiscono un'intervento a dosaggio calibrato, ovvero in percentuale calcolata rispetto alla portata complessiva dell'impianto ed in base al tipo di materiale posato dell'impianto esistente, per minimo n.2 anni.

Questo primo passaggio, elencato anche in basso nelle fasi di lavaggio, è fondamentale per noi, meglio se accompagnato da un'analisi chimica, per intervenire in situazioni con vecchi tubi piccoli, sporchi, in ferro e datati...

Per liberarsi dalle incrostazioni non bisogna sbagliare, ogni tentativo errato potrebbe costare caro.. soprattutto in queste vecchie tubazioni di acqua calda dove le sostanze, per via del calore oltre i 60°C, tendono maggiormente a creare residui calcarei e incrostazioni dovute alle normali reazioni elettrolitiche del ferro, oltre che sedimenti di acquedotto ed invecchiamento progressivo del ferro zincato della tubazione. E' facilissimo trovare ostruzioni nei tubi in ferro di oltre 20 anni.

Cosa facciamo?

Schema-lavaggio-sanitarioI passi fondamentali dell'intervento di lavaggio impianto sanitario.

Passi:

- per prima cosa facciamo un'analisi della durezza dell'acqua

- scolleghiamo e svuotiamo l'impianto idraulico sanitario;

- scolleghiamo gli attacchi dell'acqua in punti strategici per un lavaggio mirato ed efficiente;

- in presenza di apparecchi (come filtri, caldaie, scaldabagni) che potrebbero rovinarsi, vengono isolati o by-passati;

- quando è il caso effettuiamo un controlavaggio ad acqua o pre-lavaggio

- facciamo un primo ciclo di lavaggio con la pompa per lavaggi che durerà e sarà aggressivo secondo il tipo di impianto, lo sporco da eliminare e la quantità di litri presente (capacità) nell'impianto in questione;

- risciacquo

- Intervento con secondo ciclo inibitore, per preservare lo stato delle tubazioni subito dopo la disincrostazione, viene immesso un secondo tipo di liquido, differente dal primo, che inibisce i tubi di portata conservandone il livello di deterioramento (durezza permanente) e favorendo la conservazione del tubo senza creare di fatto alcuna pellicola interna o restringimenti inutili;

ATTENZIONE: il dosaggio dei solventi è CALIBRATO e varia in base al tipo di materiale esistente dell'impianto idraulico.

 

Precauzioni pre-lavaggio

 

Prima di pulire una tubatura bisogna assicurarsi di aver escluso (ed eventualmente pulito) ogni apparecchio collegato all'impianto perché non sia d'intralcio nell'operazione, successivamente si controlla che non vi siano strozzature che impediscano il regolare ricircolo e la giusta distribuzione delle acque dell'impianto.

 

Scopri perchè è un intervento sicuro !

- Effettuiamo nuovamente un test di durezza dell'acqua e valutiamo il giusto tipo di filtraggio o compensazione a polifosfati di cui necessita l'acqua dell'impianto e lo consigliamo al cliente.

Tutta l'operazione durerà almeno 3 ore, a seconda della situazione.

Prezzi lavaggio chimico impianti: detrazione si o no?

Il lavaggio chimico impianti (anche per l'impianto di riscaldamento) è un'intervento che migliora le prestazioni energetiche, fa risparmiare e diminuisce di conseguenza l'impatto ambientale; per questo motivo viene fatto rientrare nelle detrazioni fiscali incentivate fino al 65%.

Quanto costa fare il lavaggio chimico a casa mia?

Il prezzo finale e omnicomprensivo, a risoluzione dei problemi di calcare e ruggine, può essere quantificato a seconda di ogni caso: parlaci del tuo e scopri quanto spendi oppure chiedici un preventico telefonico immediato.

 

Chiedi al nostro idraulico come risparmiare con il nuovo Conto termico 2.0 o immediatamente con fattura ad IVA 0% !!!

 

Pulizia impianti idraulici: cosa succede alle tubazioni?

Cosa succede all'interno dei miei vecchi tubi sporchi.

Avviene un vero e proprio debellamento delle parti sporche di ruggine, calcare e sedimenti a durezza permanente.lavaggio-impianto-pompa

Alcune imprese, come "Idraulico In", effettuano una rimozione (che dura circa 2/4 ore per un impianto medio "bagno/cucina") di tutte queste incrostazioni, intervenendo, in un secondo ciclo di risanamento e vari risciacqui, con solventi che conservano lo stato ottenuto dei tubi e correggono la "durezza temporanea" dell'acqua.

Successivamente a questa operazione, i nostri idraulici fanno un ulteriore test per capire se intervenire con un quarto lavaggio con un liquido differentemente inibitore. Questo per preservare più a lungo possibile la condizione interna della tubazione.

Lavaggio chimico, dopo che succede?

Successivamente ai risciacqui di acqua, andremo ad eliminare, con altri solventi più innoqui, l'effetto del precedente.

Ma oltre a questo "ciclo finale" alcune imprese hanno reso possibile rivestire o incamiciare nuovamente le parti interne delle tubature con un liquido ad alta densità (intervento consigliato solo in alcuni casi) che, attaccandosi alle pareti crea un nuovo letto od una nuova sede di passaggio più idonea e duratura per l'acqua, combattendo la sua durezza.

Spesso si trovano, specialmente nei vecchi impianti idrici, residui dovuti semplicemente al trascorrere del tempo e non per forza ostruzioni di natura dolosa.

Alla fine dei cicli di lavaggio, dopo molti risciacqui, l'acqua potrà tornare potabile dopo un utilizzo medio di circa 48 ore.

Perché utilizzare sostanze chimiche?

Alcune strozzature interne o rimpicciolimento del diametro sono infatti dovute a reazioni chimiche fra metalli, questa si chiama corrosione elettrolitica ed avviene, come la magnetite (ossido di ferro) nel caso del ferro, a causa delle mutazioni che i materiali d'impiego subiscono col trascorrere del tempo a contatto con elettrostaticità e durezza delle stesse acque in entrata.

Si consiglia l'esecuzione di pulizia di un impianto idrico sempre ad un esperto del settore o meglio ad un tecnico abilitato, vista la forte presenza di rischi per le persone e l'ambiente circostante derivanti dalle sostanze chimiche utilizzate.

Manutenzione e pulizia dell'impianto idraulico

...a volte lo impone la Legge...

La manutenzione obbligatoria: normative

Il D.Lgs. 192/2005, con le successive integrazioni e disposizioni regionali, rende OBBLIGATORIA la manutenzione periodica di tutti gli impianti di riscaldamento autonomi e centralizzati.
Ricordiamo che c'è differenza tra manutenzione e prova fumi, ovvero la manutenzione della caldaia deve essere effettuata ogni anno, salvo diverse disposizioni prescritte, mentre la prova fumi deve essere effettuata ogni 2 anni per gli impianti con potenza inferiore ai 35kW.
La manutenzione del circuito termico e la verifica della sua pulizia devono essere effettuate obbligatoriamente nei casi in cui ci sia (secondo il tecnico) pericolo di malfunzionamento di un nuovo apparecchio installato prima della nuova prima accensione o collaudo, pena il decadimento della copertura assicurativa a garanzìa della stessa caldaia o scaldabagno.

Pulizia impianti: normativa

La Gazzetta Ufficiale n. 132 del 10 giugno 2009, ha pubblicato l'adeguamento D.P.R. del 2 aprile 2009 n. 59, con il quale rendeva obbligatorio l'adeguamento degli impianti di trattamento dell'acqua nelle abitazioni, nel caso in cui il contenuto di calcare sia troppo elevato.
Questo trattamento dell'acqua vale per entrambi gli impianti, sia quelli termici che quelli idrosanitari, in sostenza tutti gli impianti termici per la produzione di acqua calda sia ad uso sanitario che di riscaldamento presso le nuove abitazioni o quelle realizzate a partire da giugno 2009; con una "durezza" dell'acqua pari o superiore a 25 gradi francesi.

Come conservare l'impianto?

Per fare in modo di non incappare mai più in incrostazioni od otturazioni del genere poi, l'artigiano che effettuerà il lavaggio sarà in grado anche di suggerire e proporre l'installazione di filtri adatti alla situazione per correggere anche la cosiddetta "durezza permanente".

Guarda la differenza tra "durezza temporanea" e durezza permanente" dell'acqua

Come avviene il lavaggio chimico? Riassumendo...

Pulizia-impianto-idraulico-pompaLa pulizia chimica dell'impianto avviene ad acqua chiusa e saracinesche d'arresto e di ingresso funzionanti, ma comunque chiuse, per non intaccare eventuali canne principali di adduzione di acqua sanitaria, quindi terzi.

Una pompa elettro-idraulica ad alta pressione (almeno la nostra) permette, una volta allacciata all'impianto nella giusta posizione, un circolo autonomo e pulente del liquido acido corrosivo, disincrostando fino a oltre n.20 termosifoni.

Successivamente l'idraulico procederà con un ciclo inibitore delle tubazioni, utilizzando un secondo fluido inibitore.

Tutta l'operazione durerà almeno 2 ore nette per la pulizia a "pompa collegata", vale a dire che ci vorrà del tempo per scollegare e riallacciare gli apparecchi sanitari, per improntare e chiudere il lavoro in maniera pulita e professionale.

Pulizia impianto idraulico con acido: prezzi

Intervento sicuramente risolutivo ai fini della funzionalità che regala al cliente.

Generalmente, parlando di costi medi del settore, un'intervento di pulizia con lavaggio chimico di un appartamento di circa 70mq, considerando circa un bagno ed una cucina, si effettua a partire da € 699 includendo apparecchio energetico. Qualora non fossero coinvolti i dispositivi (caldaia,scaldabagno, etc.) il prezzo può scendere ed a partire dalle € 599€ come in offerta nel pacchetto ECO.

Questa cifra va sicuramente dimensionata in base alla grandezza dell'appartamento e del tipo di impianto, nonché del numero di caloriferi nel caso della pulizìa di impianti termici.

E' un intervento che richiede tempo e manodopera, oltre che esperienza.

La nostra equipe di idraulici della sezione "Lavaggio impianti" non fa economia in fatto di tempo di azione e sulla qualità dei solventi da utilizzare, usiamo sempre prodotti adatti, certificati CE per il tempo necessario, con le giuste metodologìe ...a prova di tubo!

Lavaggio impianto idraulico sanitario: prezzi dei nostri idraulici

Il costo che viene descritto in questa pagina è privo di IVAi.

Alcuni dei nostri idraulici di Idraulico in Milano e Monza Brianza sono provvisti di Partita a regime agevolato con Iva 0% ai sensi del regime fiscale ex Art.1 Commi 96-117, Legge 244/2007 come modificata dall'Art.27 del DL 98/2011, pertanto si otterrà un prezzo totale fatturato senza aggiunta di Iva e quindi con risparmio immediato di circa il 35%, al posto di effettuare la classica detrazione dilazionata recuperabile in 10 anni, per qualsiasi importo.

Pulizia tubazioni: quali altre?

La pulizia di un impianto domestico si effettua su 4 principali tipologìe di impianti:

Acqua sanitaria

Riscaldamento lavaggio

Condizionamento pulizia

Impianto del gas pulizia

Sanitario

Quando parliamo di lavaggio o pulizia dell'impianto di carico intendiamo i circuiti aperti come l'acqua sanitaria, ovvero l'acqua che usiamo per lavarci, come alimento, per accumulo o per servizi domestici, ma che comunque ha un deflusso finale nello scarico e mai nuovamente nell'impianto se non nel passaggio tra fredda e calda attraverso il boiler o caldaia o sistema di riscaldamento.

La pulizia delle tubazioni di acqua sanitaria generalmente può avvenire in due modalità principali:

-) Controlavaggio ad acqua

-) Lavaggio con solventi o lavaggio chimico controllato

Riscaldamento

Differente ma concettualmente identico, il lavaggio dell'impianto termico, perchè si tratta di un circuito chiuso, con differenti caratteristiche e posa di materiali che l'idraulico deve considerare.

Condizionamento

Anche per gli impianti di climatizzazione e condizionamento avvengono delle operazioni di lavaggio , per via del rinnovo, di una ricarica del gas, per cambio apparecchiature senza il bisogno di sostituire le tubazioni.

Questo intervento, effettuato da un tecnico pratico e attrezzato, fa risparmiare tempo e fatica.

Il trattamento dei tubi può avvenire ad esempio con azoto liquido, con delle operazioni di svuotaggio, riempimento, vuoto ed altre tecniche con compressori e additivi chimici.

 

Gas

Molto simile al lavaggio delle tubazioni del condizionamento, per via del frequente rame presente, la pulizia effettuabile per gli impianti del gas.

Il gas infatti, negli anni lascia una specie di deposito liquido che è possibile visionare, ad esempio nelle vecchie tubazioni di gas domestico esistenti antecedenti il 1990 circa.

Si può decidere di procedere per questo tipo di intervento idraulico, ma a volte la normativa, come vedremo in basso, lo impone.

Pulizia impianti idraulici: chi paga, l'inquilino o il proprietario?

A chi spetta la pulizia o il lavaggio chimico?

Paga l'inquilino usufruttario o il proprietario di casa?

La risposta è che dipende sempre dal tipo di intervento idraulico.

Infatti, nella maggior parte delle situazioni di questo tipo, i nostri idraulici cercano sempre di individuare precisamente il tipo di intervento adatto a risolvere gli eventuali problemi dovuti ad ostruzioni incrostate, proprio perché se è vero che l'intervento di manutenzione ordinaria è sempre a carico di chi utilizza (in questo caso) la casa, se ci fosse una necessità urgente e fondamentale al contempo, per il ripristino straordinario di natura strutturale o di rinnovamento conservativo degli impianti ai benefici del proprietario allora potrebbe intervenire la competenza dell'intestatario delle mura, il quale spesso, nei casi di poca individuazione del tipo di intervento idraulico da svolgere, solitamente tende ad accordarsi con l'inquilino; in molti casi l'inquilino abita da molti anni in quell'appartamento e la mancata manutenzione ordinaria potrebbe aver contribuito al raggiungimento di uno stato di anomalìa, per cui si necessita poi di un intervento urgente.

Insomma ...meglio mettersi d'accordo.

 

 

..forse può interessarti anche:


-Pulizia impianto di scarico
-Pulizia impianto termico di riscaldamento

-Pulizia impianti e trattamento acque

-Ristrutturazione bagno e appartamento

 

 

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" ed installatori di qualsiasi tipologìa di caldaie e scaldabagni.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e termoidraulico a Milano, Monza e Brianza.

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Letto 72842 volte

129 commenti

  • Link al commento Filipp00 Giovedì, 13 Dicembre 2018 15:15 inviato da Filipp00

    Salve a tutti, ho appena risolto un problema ai tubi di casa (Su tre piani) n. 3 bagni, Durante la pulizia dell'impianto Ho visto uscire un sacco di ruggine e pezzi di calcare che non avevo mai visto, alla fine l'acqua calda mi esce quasi come l'acqua fredda e riesco a fare la doccia in un bagno in alto che era fermo da 10 anni, ringrazio i tecnici idraulici per il lavoro.

  • Link al commento Idraulico Milano e Monza Brianza Mercoledì, 05 Dicembre 2018 08:43 inviato da Idraulico Milano e Monza Brianza

    Gentile Sergiotto, il nostro idraulico, dalle informazioni fornite nel commento, potrebbe dedurre che ci sia un problema di ostruzioni all'interno di tipo ferroso, in ogni caso se la cantina fosse al di sotto del livello "di campagna" (generalmente attribuibile al livello stadale in piano) sarebbe difficilòe che la tubazione congeli, salvo porticati all'aperto.
    Le suggeriamo la coibentazione dei tubi: sono attualmente coibentati?
    Successivamente segnaliamo che il fenomeno di incrostazione di ruggine nel tubo di ferro o comunque le reazioni derivanti da acqua proveniente da tubazioni comunali in ferro, si moltiplicano all'aumentare della temperatura, con maggiori rischi di cristallizzazione o elettrolisi al di sopra dei 55/60°C.
    Le suggeriamo delle pagine inerenti.
    Grazie e Cordiali Saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/interventi-idraulici/manutenzione-idraulica

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

  • Link al commento monia Martedì, 04 Dicembre 2018 14:49 inviato da monia

    A me invece l'idraulico ha cambiato proprio l'impianto :(

  • Link al commento mario Martedì, 04 Dicembre 2018 14:45 inviato da mario

    salve,io ho avuto lo stesso disagio,abito a Monza ed e'intervenuto l'idraulico facendomi un lavaggio dell'impianto.in un giorno si e'ripristinato l'impianto dell'acqua calda...non erano congelati anche se passavano fuori;il mio e'un impianto in ferro con piu'di vent'anni.
    ciao
    mario,p.

  • Link al commento silvia Martedì, 04 Dicembre 2018 14:36 inviato da silvia

    ciao,a me e'successa una cosa simile qualche anno fa a Milano,il mio idraulico mi ha rivestito i tubi e non ha piu congelato...non credo che si tratti di sporcizia nei tubi,almeno,nel mio caso non lo era.

  • Link al commento ss-sergiotto Martedì, 04 Dicembre 2018 14:27 inviato da ss-sergiotto

    Salve a tutti, volevo chiedere un consiglio idraulico perché non so se è il ghiaccio che si forma nei tubi in ferro che ho in cantina, ma mi capita che ad ogni inverno i tubi erogano meno acqua calda nonostante alzo la caldaia... può essere che un congelamento possa influire sulla portata? Il mio impianto peggiora ogni anno a mio avviso, cosa può essere?
    Vi ringrazio per l'attenzione se c'è un idraulico che vuole provare a spiegarmi qualcosa ne sarei molto grato. Ciao a tutti.
    SS Sergiotto

  • Link al commento Idraulico Milano Martedì, 27 Novembre 2018 07:40 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Sig.ra Doriana,molto probabilmente il suo problema e'dovuto ad una parziale otturazione delle tubature idrauliche.I nostri tecnici in Milano e Monza Brianza sono specializzati da oltre 20 anni nella risoluzione di questo tipo di problematiche,ci contatti pure al numero di telefono 3492137591.

    le suggeriamo nel frattempo questo link che potrebbbe interessarle

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    grazie per la preferenza.

    IDRAULICO IN

  • Link al commento doriana Martedì, 27 Novembre 2018 06:23 inviato da doriana

    buongiorno
    abito nella zona di Monza;il mio problema e'che ho poca acqua che esce dalle utenze .
    quale consiglio potete darmi?

    grazie

    doriana

  • Link al commento Idraulico Milano Venerdì, 23 Novembre 2018 10:35 inviato da Idraulico Milano

    Buongiorno e grazie per la preferenza, purtroppo non abbiamo riferimenti fidelizzati o idraulici associati nella sua zona, tuttavìa le consigliamo alcuni link che potrebbero aiutarla nella risoluzione di problemi di pressione impianto in maniera autonoma.
    Inoltre conosciamo la Facot http://www.facotitalia.it che lavora in tutta Italia con centri assistenza e produzione di solventi chimici per lavaggio impianto.

    Grazie e Cordiali Saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

  • Link al commento Belcastro Lucio Giovedì, 22 Novembre 2018 14:35 inviato da Belcastro Lucio

    Buongiorno, ho letto la vs pagina molto interessante, ho problemi nell'impianto idrico di casa parzialmente otturato, desidererei conoscere se in provincia di Cosenza c'è qualche idraulico o ditta da voi conosciuta che esegue il lavaggio dell'impianto. Grazie

  • Link al commento belli sax Lunedì, 19 Novembre 2018 17:22 inviato da belli sax

    Ottimo il ripristino del mio impianto, bravo l'idraulico a capire subito come intervenire. Graranzia e palese esperienza, quindi direi affidabilità. Unica cosa, se lontani da Milano contattare prima perché in questo periodo li vedo belli indaffarati con mille situazioni.

  • Link al commento Idraulico Lavaggio impianto Giovedì, 15 Novembre 2018 10:53 inviato da Idraulico Lavaggio impianto

    Gentile Antonio da Livorno, purtroppo non abbiamo idraulici diretti di fiducia da suggerirle al momento per la sua zona.
    I nostri tecnici effettuano trasferte anche fuori dalla Lombardia e oltre Milano e Monza Brianza anche Como, Varese, Lecco e Lodi entro 48h, nel caso in cui desiderasse un nostro intervento può contaqttare il numero che trova in alto o scrivere una mail a idraulicoin@gmail.com per ricevere un contatto più approfondito, non escluduamo la trasferta ma ci sono costi da calcolare, anche nel caso del forfait.
    Le suggeriamo altre pacine correlate.
    Grazie e cordiali saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

  • Link al commento antonio Mercoledì, 14 Novembre 2018 17:55 inviato da antonio

    Avrei bisogno di un lavaggio impianto eco abito a san vincenzo pr Livorno grazie

  • Link al commento Idraulico Milano e Monza Lunedì, 12 Novembre 2018 08:29 inviato da Idraulico Milano e Monza

    Gentile Utente il nostro idraulico di Milano e per Monza Brianza che svolge lavori di ripristino tubazioni le suggerisce un contatto telefonico per approfondire il caso, poiché talvolta poca acqua calda che arriva alla doccia può essere colpa della sorgente di calore piuttosto che da tubazioni intasate, specie se attraversano lunghe tratte (ad es. 5 metri di corridoio).
    Ci contatti pure al numero che vede in alto o all'indirizzo idraulicoin@gmail.com
    Grazie e cordiali saluti.

  • Link al commento alber56 Sabato, 03 Novembre 2018 16:44 inviato da alber56

    Buongiorno, da qualche settimana ho i rubinetti che fanno meno acqua calda che acqua fredde e questo fenomeno idraulico di poca pressione si ripercuote sulla poca acqua calda mano a mano che ci si allontana dalla sorgente di calore (scaldabagno). Ho letto che si tratta di un caso da voi contemplato: posso avere il parere di un vostro idraulico ? Abito fuori Milano in Brianza. Grazie mille.

  • Link al commento michi Sabato, 20 Ottobre 2018 16:29 inviato da michi

    Lavaggio impianto dell'acqua potabile ben riuscito, tubi evidentemente sporchi che non facevano passare che un filo d'acqua ora sgorgano come fontane a pressione abbondante, se lo sapevo prima evitavo di chiamare 500 idraulici a tentativi... Comunque molto bravi, complimenti mi avete aperto un mondo idraulico che non conoscevo

  • Link al commento colombo Venerdì, 28 Settembre 2018 07:58 inviato da colombo

    Ho effettuato un lavaggio chimico dell'impianto idraulico e devo dire che mi sento davvero soddisfatto per il risultato ottenuto dagli idraulici, incredibile ...prima mi usciva poca acqua calda sì, ma ora non avevo mai visto così tanta pressione e portata. Ottimo lavoro, idraulici molto seri e si danno da fare, arrivati un pò in ritardo, ma puntigliosi nel finire l'opera fino in fondo. Bravi!

  • Link al commento Idraulico Milano Domenica, 16 Settembre 2018 14:26 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Davide, il nostro idraulico Milano suggerisce SEMPRE l'installazione di un filtro magnetico , soprattutto in casi in cui l'impianto sia appena stato pulito o lavato da ruggine. Il filtro magnetico infatti cattura, al passaggio dell'acqua, tutte le microscopiche particelle di ruggine ancora allo stato ferroso, inibendo e polarizzando gli ioni affinchè questi non creino catene cumulabili. Meglio se anticipato da un filtro a maglia grossa, per non doverlo sostituire ogni anno.

InizioPrec12345678SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!

 

 

 

 

Opinioni e commenti