CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Pulizia degli impianti di carico acqua

Vota questo articolo
(515 Voti)

Pulizia impianti idraulici - acqua sanitariaLavaggio impianto sanitario idraulico

Pulizia impianto idraulico: che cos'è?

La pulizia delle tubazioni di un impianto di sanitario di adduzione o carico d'acqua è la rimozione di elementi indesiderati, convenzionalmente detta lavaggio. Durante una pulizia vengono coinvolti i tubi d'adduzione di acqua (potabile e non) distribuiti in un appartamento, un edificio, un bagno, una cucina.

Argomenti trattati:

Garanzie-lavaggio-chimico Vantaggi e garanzie

Quando è necessario?

Casi che necessitano di pulizia

Quando è obbligatorio? Normative

Definizione di "Lavaggio chimico"/DETRAZIONE FISCALE

Come pulire i tubi dell'acqua dalla ruggine FAI DA TE

Rischi

Costi e offerte Luglio 2022

Condizioni-e-specifiche-lavaggio-chimico-sanitario Presupposti, tempi e procedimento

Impianti-che-si-possono-lavare Altri lavaggi: quali altre tubazioni si possono lavare?

Impianti puliti: risultato di un lavaggioLavaggio-impianto-acqua-sanitaria

Il lavaggio di un impianto sanitario garantisce numerosi risultati oltre a risolvere problemi (elencati nei titoli seguenti) di portata, di pressione, di poco afflusso di acqua o malfunzionamento di apparecchi.

Vantaggi:

Piccola premessa

se quello che cerchi è un IDRAULICO di settore e qualificato per la specifica mansione, a prescindere da chi sceglierai per il tuo impianto, sei già sulla buona strada...

Ecco i vantaggi:

Pulizia impianti idraulici

idraulico aumento di resa termica e potere calorifico;

idraulico riduzione consumi in bolletta;

idraulico rallentamento del processo di naturale decadimento impianto;

idraulico estensione durata dispositivi e componenti allacciati;

idraulico riduzione del coefficiente di durezza acqua potabile a livelli di potabilità;

idraulico garanzia min.2 anni.

Pulizia impianto idraulico: cosa significa per l'idraulico?idraulico-Milano-Impianti-Pulizia

Lavaggio-impianto-sanitarioTra tutte, la pulizia più sicura ed efficace ad oggi è il lavaggio delle tubazioni, con strategie controllate di inversione di flusso e con prodotti additivi, per risolvere problemi di durezza dell'acqua, di sporcizia che si forma all'interno dei tubi, di natura differente e ..sempre in agguato.

NB: Il lavaggio risanante è trattato anche per l'impianto termico di riscaldamento, spesso obbligatorio -> Scopri come funziona.

Risanamento conservativo: garanzie

Il trattamento conservativo è un vero e proprio risanamento perché mirato ad aumentare l'efficienza della rete idrica coinvolta almeno dal 20% in su (Dpr n.59 del 2009 e Dpr n. 74 del 2013).

Quali garanzie offre una ditta di settore?intervento-idraulico-garantito

Idraulico-Analisi-Acqua-PotabileQuesto intervento è da affidare SEMPRE a personale assicurato ed abilitato (in possesso dei requisiti di cui al DM 37/2008).

Idraulico IN nasce a Milano nei primi anni '90, si sviluppa in molte delle città limitrofe ed infine si specializza nel lavaggio impianti sanitari, trattamento acque potabili e manutenzione impianti idraulici di ogni tipologia.

Attualmente, da oltre 15 anni è una delle pochissime realtà che riesce ad eseguire un intervento non solo sicuro e senza rischi, ma anche GARANTITO minimo 2 anni, estendibile fino a 10 anni.

Negli ultimi 15 anni abbiamo aiutato circa 15.000 utenti per problemi dovuti alla sporcizia di impianti sanitari.

Diffidate da chi "ci prova" per la prima volta o di un idraulico generico, affidatevi sempre ad un tecnico specializzato.

Quando serve fare pulizia negli impianti idraulici sanitari?poca-acqua-calda

Vi siete mai trovati con un problema nei tubi e dover rinunciare, per "n" giorni, ad un servizio come l'acqua calda per fare la doccia?

Vi è mai capitato di dover ricorrere alle "maniere forti", ovvero spaccare il muro o creare linee ausiliarie per risolvere dei problemi di poca acqua che arriva in bagno o in cucina?

Se sì, ci siete sempre riusciti in tempo, con l'idraulico di fiducia ed il prezzo che vi aspettavate?

E' sempre difficile combinare tutte queste variabili, specie in fatto di costi/professionalità, fino a quando si incontra la soluzione più pulita ed utile: il lavaggio degli impianti.

...chi non se ne è accorto, è bene che lo sappia

Da diversi anni a questa parte i nostri idraulici, come tutti coloro che ci si sono ritrovati, si sono cimentati in diverse tipologie di materiali che ad oggi si posano per l'impianto idraulico sanitario, il calcare, la ruggine, reazioni elettrolitiche e decadimento dei metalli sono spesso i responsabili dell'indurimento dell'acqua sanitaria, quindi di restringimenti del diametro interno dei tubi ed il fenomeno è MOLTO PIU' ACCENTUATO SULL'ACQUA CALDA.

 

Perché si forma più calcare e ruggine nella tubazione dell'acqua calda?poca-acqua-calda

Se vi è capitato di vedere situazioni con poca pressione nell'acqua calda (riduzione di portata), rispetto alla fredda; questo può essere attribuibile al percorso che effettua l'acqua passando dalla caldaia e tornando alle utenze, rispetto al più breve tratto che compie l'acqua fredda.

Come assicurarsene?

Controllare se l'acqua calda (che deriva dalla fredda) ha una sua provenienza lontana dalla colonna centrale di adduzione.

In questo caso si noterà molta differenza tra pressioni "fredda/calda".

Perché si sporcano, si otturano?

Un altro motivo è sicuramente la fonte di calore, a partire dalla quale avvengono processi di decadimento ed ossidazione sensibilmente più intensi.

In corrispondenza di una fiamma aumentano e si depositano molti più carbonati di calcio.

La "cristallizzazione" di quest'ultimo favorisce l'accumulo di altre sostanze che si aggregano come ruggine, fanghi, altro calcare.

Cosa combina lo sporco?

Sicuramente possiamo parlare di decadimento o di mancato passaggio in futuro o semplicemente di poca acqua in uscita.

Tuttavia la sporcizia nelle tubazioni crea uno strato di isolamento interposto tra calore della fiamma ed acqua da riscaldare, la conseguenza è deducibile...

Ma non sempre è così!!!

Idraulico-tubi-ferro-sporchiSituazioni che necessitano una pulizia

Spesso a partire dal dispositivo, per tutta la linea dell'acqua calda che arriva in bagno, l'acqua fa percorsi lunghi (da troppi anni ormai) per raggiungere rubinetti più lontani.

Si presentano problemi di portata, di passaggio faticoso o poco flusso di portata (in dinamica) via via che ci si allontana dalla sorgente di calore (ad es. dalla caldaia o scaldabagno).

Talvolta il fenomeno viene focalizzato solo sull'apparecchio:

Perché?

Superando i 50°C infatti, aumentano le reazioni elettrolitiche tra metallo ed acqua, il fenomeno di incrostazioni si moltiplica esponenzialmente, contaminando il resto delle tubazioni, ancora di più negli appartamenti con più di 25 anni di età dell'impianto, soprattutto se posato in ferro zincato.

Quando succede?

Impianti idraulici tenuti chiusi per lunghi periodi, almeno 6 mesi, talvolta anche senza acqua all'interno (peggio ancora) possono essere la causa di creazione di calcare che purtroppo si "cristallizza" insieme alla ruggine ed altri componenti di decadimento, per questo motivo il ripristino della rete deve avvenire PER GRADI e secondo l'ordine giusto e prioritario delle sostanze da sciogliere, decapare o neutralizzare.

Anomalie per scarsa pressione

Si verificano fenomeni come il malfunzionamento o mancata accensione di caldaia o scaldabagno a gas, la portata di acqua calda è normale vicino all'apparecchio a gas, tuttavia nei punti lontani arriva insufficiente pressione. Peggio ancora se il problema è anche sull'acqua fredda (meno soggetta ad ostruzioni di carbonato di calcio rispetto alla calda).
Tutti questi esempi vanno a segnalare un problema di impianti sporchi, che dovranno quindi essere smossi, puliti o lavati chimicamente.

Assicurarsi che si tratti di sporco

Per liberarsi dalle incrostazioni non bisogna sbagliare, ogni tentativo errato potrebbe costare caro.. soprattutto in vecchie tubazioni di acqua calda dove le sostanze, per via del calore oltre i 60°C, tendono maggiormente a creare residui calcarei e incrostazioni dovute alle normali reazioni elettrolitiche del ferro, oltre che sedimenti di acquedotto ed invecchiamento progressivo del ferro zincato della tubazione. E' facilissimo trovare ostruzioni nei tubi in ferro di oltre 20 anni.

Scarsa pressione - poca acqua calda

La scarsa pressione, la poca acqua calda che arriva a fatica, spesso nei punti più lontani rispetto alla sorgente di calore (caldaie o scaldabagni), sono spesso sintomo di tubazioni incrostate da calcare, residui ferrosi che provengono da colonne di adduzione principali o da tubi troppo vecchi ancora in essere finiscono per condizionare l'utilizzo dell'impianto domestico.

Molto spesso è necessario ricorrere alla soluzione più professionale e corrispondente al lavaggio chimico dell'impianto.

Lavaggio chimico impianto sanitario: cosa significa per noi?Impianti-idraulici-lavaggio-acqua potabile

In questa pagina vediamo tutto quello che riguarda il trattamento dell'impianto sanitario, il risanamento conservativo tramite lavaggio chimico a solventi a dosaggio controllato. Con garanzia e copertura assicurativa.

I nostri idraulici per il lavaggio impianto sono in possesso dei requisiti tecnico professionali ed anche dell'esperienza necessaria per questa mansione.

NB: chi non vi offre questo e la possibilità di intervenire all'interno della caldaia mostra segni di inadeguatezza. Ci spiace ma siamo costretti a denunciare una serie di "fai-da-te" senza arte ne parte che fanno prezzi stracciati e che di fatto comportano un rischio enorme. Chiedete la visura camerale di chi opera per vostra tutela.

Perché è importante il lavaggio delle tubazioni?

In molti casi il lavaggio è la soluzione migliore, finalmente riconosciuta e comprovata da tutti gli enti del settore.

Per far sì che gli impianti funzionino sempre correttamente, al massimo dell'efficienza energetica, liberi da incrostazioni, sedimenti, fanghiglie o alghe che compromettono portata, durata dei dispositivi allacciati (che a loro volta possono essere lavati).

Finalmente possiamo parlare di risparmio energetico e salute.

..e non solo:

Come-pulire-tubi-acqua-fai-da-te-consigliTi han detto che bisogna spaccare il muro o le piastrelle per rifare gli impianti?

Esiste un piano B

Prima

Inizialmente, soprattutto i primi anni 90, i primi idraulici che effettuavano il lavaggio degli impianti si esponevano (almeno i più coscenziosi) con un pò di timore, non essendo dedicati alla mansione, affrontando le varie situazioni di ostruzione con gli unici pochi metodi a disposizione, talvolta rinunciando a qualche intervento perché troppo rischioso o ricorrendo alla muratura.

Quanto costava prima?

Non a caso infatti, le pochissime aziende che uscivano per effettuare il lavaggio lo facevano solo per pulizia caldaie, maggiormente quelle condominiali e costava una cifra in Lire che era corrispondente a qualcosa come le nuove 1.500€.

Col tempo ci siamo accorti di quanto fosse fondamentale l'intervento e dal 2009, quando entrò in vigore la Legge sull'obbligo di lavaggio chimico, ci siamo specializzati ed attrezzati anche a livello professionale individuale.

Sbagliando si impara

Diverse volte abbiamo provato sulla nostra pelle la RESPONSABILITA' della mansione, senza poter dare l'onere a terzi o addirittura al cliente, poco professionale e certamente non rassicurante. Risultato? Costi elevati tanto quanto i rischi!

Oggi

Oggi grazie a nuovi dispositivi professionali, le analisi, le prove, gli studi di settore e le esperienze continue, soprattutto in città storiche come Milano, Monza Brianza e paesini limitrofi con tubazioni compromesse per l'età, hanno dato i loro frutti. Col tempo, ma li hanno dati.

Ad oggi, infatti, idraulici del nostro team effettuano interventi a dosaggio matematicamente calibrato, subordinatamente all'analisi dell'acqua potabile (in materia di durezza) effettuata con vari sistemi, nella figura trovate un esempio di analisi della durezza tramite il conteggio di gocce, da immettere nell'acqua fino a raggiungere il colore.

Test della durezza dell'acqua: Milanoidraulico-impianto-sanitario-durezza(1)

Nella figura l'idraulico del nostro team si trovava a Milano, in una zona del centro città. Il tecnico ha impiegato n.10 gocce per colorare l'acqua, questo valore va moltiplicato x 5 secondo le istruzioni d'uso del prodotto, ottenendo così un risultato di 50°F(francesi). Ricordiamo che la potabilità deve avere una durezza che sia al di sotto dei 25°F. Da questo l'idraulico ha ricavato il dosaggio adeguato per la preparazione dei solventi di un lavaggio chimico.

Calcare

Calcare-nell-acquaIl calcare, per quanto si depuri o si filtri, tenderà sempre a formarsi. E' bene metterselo in testa, in particolare per le tubazioni dell'acqua calda, maggiormente quelle in ferro. A queste, per "rispondere" in maniera mirata ed efficace, occorre un esperto, anche perché spesso bisogna aprire gli apparecchi come caldaia o scaldabagno. Diffidate da chi non può METTERE LE MANI ovvero non possiede i requisiti sulla visura camerale.

I lavaggi impianto sono aumentatiidraulico-riparazione-Milano

Ad oggi, grazie alla nostra sezione dedicata di "Lavaggio impianti", idraulici di settore si avvalgono di parametri con valori matematici ben precisi e specifici da rilevare per potere risolvere ogni situazione, SENZA RISCHIO DI SPIACEVOLI CONSEGUENZE e con GARANZIA sull'intervento minimo n.2 anni.intervento-idraulico-garantito

La nostra azienda si è distinta parecchio per il numero di lavaggi effettuati con successo nella città di Milano (dall'impiantistica molto vecchia), per la risoluzione di numerosi casi di otturazione, di scarsa pressione o portata nelle vecchie tubazioni, anche quando si dava "tutto per spacciato"...piu in basso i prezzi, come e cosa facciamo.

Pulizia tubi acqua con lavaggio chimico

La soluzione più drastica che spesso viene consigliata senza una corretta valutazione delle condizioni dei tubi, è la loro rimozione, costasse anche la ristrutturazione...ma esiste una possibilità: il lavaggio chimico

Lavaggio chimico: che cos'è

La parola chimico raggruppa tante sostanze, di fatto lascia pensare a sostanze corrosive, sostanze pericolose, acide. Il lavaggio con queste sostanze non fa più parte di questo concetto, ad oggi i migliori veterani di questo settore sanno che si può intervenire senza il benché minimo rischio di qualsiasi reazione imprevista. La nostra impresa garantisce SEMPRE l'intervento e si avvale solo di solventi ADATTI e specifici per l'impianto da trattare.

Lavaggio chimico: definizione

Il lavaggio chimico è l'immissione, a freddo e mediante dispositivo a pressione o motore elettrico con pompa esterna per lavaggio impianti, di una serie di soluzioni chimiche le quali, una volta inoltrate, circolando ad inversione repentina del flusso, puliscono le tubature da incrostazioni, ossidi, calcare ed eventuali sedimenti depositati all'interno.

Il lavaggio chimico è un'intervento di risanamento conservativo, di risparmio energetico, abbinabile a sostituzione caldaia e dunque detraibile fiscalmente fino al 65% ,  in particolare il lavaggio impianto riscaldamento e, per come è visto e messo in pratica dalla nostra sezione di idraulici dedicata, assolutamente sicuro, garantito min.2 anni e controllato da leggi matematiche per la durata ed il dosaggio in fase di trattamento.

Fasi lavaggio a freddo

Di seguito le varie fasi di lavaggio effettuato con solventi che lavorano a freddo, a viraggio di colore.

Ci sono varie fasi, personalizzabili a seconda della situazione specifica e tali:

tubazione-impianto idraulico

 

idraulico Analisi dell'acqua e tubazione

 

idraulico Pre-lavaggio o controlavaggio

 

idraulico Lavaggio a dosaggio calibrato e con inversione repentina di flusso

 

idraulico Lavaggio dei dispositivi allacciati (scambiatori, serpentine, collettori, etc.)

 

idraulico Risciacquo e ciclo finale protettivo

 

Come pulire i tubi dell'acqua dalla ruggine - fai da teLavaggio-impianto-sanitario

Pulizia tubi acqua potabile fai da te: idraulici artigiani iscritti all'albo, della sezione lavaggi, consigliano di seguito alcuni degli accorgimenti più importanti DA SAPERE, materiali ed attrezzature da utilizzare "home-made".

Come fare per togliere lo sporco o la ruggine in maniera autonoma?

La risposta è sempre "vestita" contestualmente alla situazione esistente, è sempre bene capire la PROVENIENZA dell'ostruzione e localizzarla con precisione, con apparecchiature di ispezione o termocamera in ogni singolo caso, per provvedere alla pulizia e disincrostazione mirata, piuttosto che decapaggio da ruggine o calcare, aggregazione di sali per il carbonato di calcio formatosi all'interno dell'impianto sanitario di acqua potabile, ai fini di ripristino.

Capire cosa ostruisce...

Capire la natura della materia che ostruisce e diminuisce lo spazio interno del tubo è fondamentale, per questo esistono dei tester, strumentazioni come termocamere e sonde d'ispezione per analisi, tuttavia un buon test della durezza dell'acqua può aiutarvi a capire la durezza temporanea + permanente (=durezza totale acqua) ed i materiali in decadimento, come nel caso del ferro zincato, per il quale raccomandiamo sempre trattamenti finali filmanti protettivi e batteriostatici.

Ripristino

Molti i rimedi generici per la ruggine di per sé, pochi quelli per tubi che portano acqua ad utilizzo civile, trattandosi di argomento "salute".

L'aceto è sicuramente uno dei rimedi naturali per sciogliere le incrostazioni rugginose, se fatto passare in un tubo arrugginito utilizzando varie metodologie fai da te, con molta attenzione perché potrebbe disciogliere fin troppo... meglio solventi a dosaggio calibrato per la rimozione controllata delle ostruzioni calcaree e rugginose SOLTANTO AD UN DETERMINATO STADIO, quindi meno pericolosa, indispensabile un sistema di ricircolo possibilmente con inversione del flusso (sempre buona norma un pò di esperienza).

Altri rimedi

Si possono effettuare tentativi di collegamento tra acqua fredda e calda sotto l'apparecchio energetico (caldaia, boiler, etc.) isolandolo. Questo "accorcerà" le distanze nell'impianto per aumentare provvisoriamente la pressione, in maniera da escludere o imputare proprio allo scaldaacqua la causa del peggioramento idraulico.

Detto questo potrebbe mancarvi solo la conservazione dello stato ottenuto, questione da delegare interamente, a nostro avviso, a tecnici con esperienza, meglio se di settore.

ATTENZIONE: ogni impianto ha le sue caratteristiche fisiche, per cui raccomandiamo di non provvedere autonomamente prendendo come "unico vangelo" i suggerimenti fai da te.

 

Lavaggio chimico impianto: che rischi corro?

Una volta l'idraulico chiedeva al cliente di prendersi la responsabilità dell'imprevisto ed una cifra che superava il vecchio milione di Lire solo per i punti principali sopraelencati. Certamente non per tutte le fasi o i componenti esistenti.

Oggi si riesce a garantire l'intervento per minimo due anni e più. Scopri i prezzi.

I nostri idraulici sono contro le soluzioni approssimative e dispendiose nel lungo termine, paliativi che, talvolta, peggiorano o non risolvono problemi, come filtri installati DOPO il problema o i vari "torna e ritorna" per manovre vane.

Occorre un lavaggio effettuato nella misura, con la potenza ed inversioni di flusso repentine (mandata/ritorno) di pressione adatte alla situazione!!!

Per questo motivo consigliamo di affidarsi sempre ad esperti del settore, in possesso di specifiche attrezzature, dalla rilevazione al completamento del lavoro.

Perchè è sicuro?Idraulico Milano - Impianti

Il lavaggio delle tubazioni viene effettuato sempre a dosaggio calibrato secondo le caratteristiche specifiche dell'impianto idraulico esistente.

NB: l'idraulico deve essere assicurato contro terzi, attenzione a costi

eccessivamente bassi sul mercato....

I nostri tecnici utilizzano prodotti e macchinari esclusivamente della linea professionale, con caratteristiche tecniche e potenze tali da necessitare quantitativi ben controllati e non pericolosi di sostanze acide o solventi, che agiscono in maniera efficace solo e soltanto su residui che si trovano ad un determinato stadio di decadimento/decomposizione .

Quanto costa?

Il lavaggio chimico che effettuiamo, come vedremo anche più avanti, è un intervento idraulico da eseguire in forma completa.

Esso prevede infatti il costo di tutte le fasi di lavaggio come quelle descritte sopra come analisi dell'acqua, prelavaggio e lavaggio di impianto con dispositivi (caldaie e scaldabagni).

Il lavaggio chimico è uno degli interventi che in passato superava costi come gli attuali 1.000€ solo per lavare gli impianti di acqua sanitaria, era un'operazione che durava molto più di una giornata, sia per il tipo di manutenzione con solventi inadatti del passato ed indicati solo per alcune tipologie di materiale costituente la tubazione, sia per la manodopera di ripristino delle utenze della rete idrica, il costo di lavaggio era molto variabile. Talvolta 1.000€ non sarebbero bastati se avreste voluto pulire un impianto su due piani oppure con dispositivi annessi, piuttosto che con tutte le fasi di pre-lavaggio e ciclo finale di protezione che allora non esistevano neanche. Anzi, la paura di esagerare con il trattamento era palpabile.

Prezzo lavaggio impianto Idraulico INLavaggio-impianto-sanitario-idraulico-Milano

Fortunatamente oggi riusciamo ad eseguire tutte le fasi di lavaggio a prezzi molto inferiori, con attrezzatura molto più professionale di un tempo e soprattutto con dosaggi calibrati di solventi, in proporzione al quantitativo di acqua presente nell'impianto. I prezzi OFFERTA per il lavaggio di un impianto sanitario partono dalle 1.000 600€ e variano a seconda della grandezza dell'impianto o del tipo di materiale da utilizzare per l'operazione.

Prezzo lavaggio dispositivi Idraulico IN

Il lavaggio dei dispositivi allacciati alla rete idrica è da considerare, secondo il nostro consiglio, sempre in coerenza con il lavaggio chimico degli impianti, come le utenze poco utilizzate, per non lasciare nella rete alcuna traccia di vecchie sporcizie che possano tornare a contaminare il resto.

Il lavaggio della serpentina dello scaldabagno o dello scambiatore per la caldaia sono interventi idraulici che, se eseguiti singolarmente costano a partire dalle 200/300/400€ variabili a seconda della grandezza o complessità del lavaggio dell'apparecchio, comprensivi di uscita, manodopera e materiali di consumo e smaltimento.

Lavaggio chimico impianti COMPLETO

Quello che OFFRIAMO come impresa specializzata nel settore è un pacchetto completo chiamato "ECO" che comprende tutte le fasi, il lavaggio dei dispositivi allacciati e la garanzìa di n.2 anni a partire dalla data di intervento.

Prezzo lavaggio chimico COMPLETO: pacchetto "ECO"

Il pacchetto Eco prevede fasi complete di pulizia ed un accurato lavaggio di tutto quanto possibile di idraulico annesso:

-) Uscita sopralluogo del tecnico CON POSSIBILITA' DI INTERVENTO IMMEDIATO ad €0

-) Intervento di prelavaggio-controlavaggio tutta la rete del valore di 200 ad €0

-) Intervento risanante conservativo fino a tubazione protetta, indipendentemente dalle ore impiegate 1.000 600

-) Lavaggio di tutti i dispositivi collegati 400 300

Totale 600 + 300 = 900

Prezzo*

  Offerta-speciale

 € 900

€ 699,00

 *Pacchetto ECO include lavaggio completo di impianto idrosanitario interessato e dispositivi allacciati per un appartamento medio di circa 70 mq con n.1 bagno e n.1 cucina. L'offerta si intende al netto di Iva.

NOVITA'

Offerta Luglio 2022Sostituzione-scaldabagno-gratis-lavaggio-impianto

In OMAGGIO, per i nuovi clienti che prenotano un intervento di pulizia/risanamento o disinfezione di impianto sanitario entro fine Luglio 2022, la fornitura e l'installazione completa e certificata di scaldabagno mod. Ariston a gas o elettrico.

 

**OFFERTA SPECIALE valida per i nuovi clienti "Luglio 2022", termina il 31/07/2022 alle ore 24:00:

Lavorazione completa eseguibile in meno di 8 ore lavorative.

 CHIAMA ORA O COMPILA IL FORM PER ESSERE RICONTATTATO

Lavaggio chimico dell'impianto acqua caldatubazioni-incrostate

pulizia-impianto-riscaldamento-incrostazioniAnalisi dell'acqua e delle tubazioni

La normativa n.31 del 2001 dice che se non ci sono le condizioni di acqua potabile e di durezza adeguata dell'acqua (entro i 25 gradi Francesi), occorre effettuare una pulizia sostanziale, un risanamento delle tubature.

La miglior soluzione attualmente sul mercato è il trattamento chimico degli impianti, in particolar modo di quelli dell'acqua calda, poiché molto più soggetti alla creazione di detriti, come vedremo piu in basso.

Certo è che, trattandosi di solventi chimici, occorre la mano di un idraulico esperto e con esperienza per determinare, oltre al prezzo, le quantità di materiali solventi, risananti e protettivi da impiegare nel lavaggio.

Come può avvenire la pulizia dell'impianto idraulico? Altri metodi

lavaggio-tubazioniLa pulizia dell'impianto ora può avvenire. In base al tipo di posa ed ai materiali utilizzati, l'idraulico può decidere di pulire le tubature, sia con un'operazione di controlavaggio che con il cosiddetto lavaggio chimico.

Controlavaggio dell'impianto

La pulizia dei tubi di carico sanitario si può effettuare scollegando i rubinetti o apparecchi o sanitari necessari e/o collegando dei "by-pass" in punti "strategici" che permettono all'idraulico di invertire il senso solito di percorrenza dell'acqua, eliminando le prime grosse difficoltà di portata.

Il controlavaggio è una sorta di "rimozione del grosso" o prelavaggio di un lavaggio chimico, a nostro avviso soluzione approssimata.

Lavaggio NON chimico o "controlavaggio"

Il controlavaggio dell'impianto idraulico è un intervento che da anni viene impiegato per smuovere una o più tubazioni da otturazioni di natura ferrosa o calcarea causate dalla durezza totale dell'acqua o la chiusura e riapertura (a voltre troppo affrettata) del rubinetto centrale condominiale, in ogni caso il controlavaggio sposta alcune impurità, non elimina completamente, non scioglie nulla.

Operazioni temporanee di ripristino

Il cosiddetto controlavaggio dura meno di una giornata ed è un'operazione di inversione meccanica dell'acqua da esercitare, a seconda della gravità del problema, in punti strategici per mandare l'acqua fredda direttamente nell'impianto di quella calda e costa circa 200€.

In questa operazione possiamo includere eventuale pulizia delle cartucce dei rubinetti (dove necessario). L'idraulico cercherà di fare tutto il necessario, in questo intervento, per ripristinare la funzionalità di tutte le utenze possibili, tuttavia è una soluzione che resta approssimata e soprattutto temporanea.

Come conservare l'impianto?

Per fare in modo di non incappare mai più in incrostazioni od otturazioni del genere, l'artigiano che effettuerà il lavaggio sarà in grado di suggerire e/o proporre l'installazione di filtri adatti alla situazione per correggere anche la cosiddetta "durezza permanente".

Guarda la differenza tra "durezza temporanea" e durezza permanente" dell'acqua

Filtrazione, addolcitura o depurazione?Depurazione-acqua-potabile-idraulico

Il quesito trova risposta in tutti e tre i termini. Essi infatti rappresentano in ordine sequenziale la vera necessità di ogni impianto, ovvero quello che dovrebbe fare ognuno di noi per trattare l'impianto e conservarlo, rallentare il processo di decadimento e rendere potabile l'acqua del rubinetto, in particolare i nostri idraulici tengono molto a creare la migliore condizione di trattamento secondo l'impiantistica esistente ed il miglior sistema di depurazione acque possibile, anche grazie ai suoi Partners italiani riconosciuti e certificati dal Ministero Della Salute.

Clicca la foto per approfondire..

Pulizia impianti idraulici con lavaggio chimico

Lavaggio-impianto-termico.pompaLa soluzione migliore e definitiva, se fatta in maniera corretta, a dosaggio calibrato e con i materiali adatti al tipo di impianto esistente, è sicuramente il lavaggio chimico, spesso accompagnato da un lavaggio di protezione finale.

 

NB:attenzione alla differenza tra l'abbassamento dei gradi francesi che avviene con la pulizia ed il mantentimento di valori bassi che avviene solo con la conservazione mediantre filtro addolcitore a polifosfati.

Vecchi tubi arrugginiti - lavaggio effettuabile

Per la nostra sezione "Lavaggi", i nostri idraulici garantiscono un'intervento a dosaggio calibrato, ovvero in percentuale calcolata rispetto alla portata complessiva dell'impianto ed in base al tipo di materiale posato dell'impianto esistente, per minimo n.2 anni.

Cosa facciamo?

Schema-lavaggio-sanitarioI passi fondamentali dell'intervento di lavaggio impianto sanitario.

Passi:

- analisi della durezza dell'acqua

- scolleghiamo e svuotiamo l'impianto idraulico sanitario;

- scolleghiamo gli attacchi dell'acqua in punti strategici per un lavaggio mirato ed efficiente;

- in presenza di apparecchi (come filtri, caldaie, scaldabagni) che potrebbero rovinarsi, vengono isolati o by-passati;

- quando è il caso effettuiamo un controlavaggio ad acqua o pre-lavaggio

- facciamo differenti cicli di pulizia con pompa per lavaggi che durerà e sarà intenso secondo il tipo di impianto, lo sporco da eliminare e la quantità di litri presente (capacità) nell'impianto in questione;

- risciacquo

- Intervento con successivi inibitori batteriostatici e filmanti, per preservare lo stato delle tubazioni subito dopo la disincrostazione;

ATTENZIONE: il dosaggio dei solventi è CALIBRATO e varia in base al tipo di materiale esistente dell'impianto idraulico.

 

Precauzioni pre-lavaggio

Prima di pulire una tubatura bisogna assicurarsi di aver escluso (ed eventualmente pulito) ogni apparecchio collegato all'impianto perché non sia d'intralcio nell'operazione, successivamente si controlla che non vi siano strozzature che impediscano il regolare svolgimento e la giusta distribuzione delle acque dell'impianto.

 

Scopri perchè è un intervento sicuro !

- Effettuiamo nuovamente un test di durezza dell'acqua e valutiamo il giusto tipo di filtraggio o compensazione a polifosfati di cui necessita l'acqua dell'impianto e lo consigliamo al cliente.

Quanto dura?

Tutta l'operazione durerà almeno 3 ore, a seconda della situazione.

Prezzi lavaggio chimico impianti: detrazione si o no?

Il lavaggio chimico impianti sanitari (abbinato a impianto di riscaldamento) è un'intervento che migliora le prestazioni energetiche, fa risparmiare e diminuisce di conseguenza l'impatto ambientale; per questo motivo viene fatto rientrare nelle detrazioni fiscali incentivate fino al 65%.

Quanto costa fare il lavaggio chimico a casa mia?

Il prezzo finale e omnicomprensivo, a risoluzione dei problemi di calcare e ruggine, può essere quantificato a seconda di ogni caso: parlaci del tuo e scopri quanto spendi oppure chiedici un preventivo telefonico IMMEDIATO .

 

Chiedi al nostro idraulico come risparmiare con il nuovo Conto termico 2.0 o immediatamente con fattura ad IVA 0% !!!

 

Pulizia impianti idraulici: cosa succede alle tubazioni?

Solventi professionali per un risultato professionale e certificato

Cosa succede all'interno dei miei vecchi tubi sporchi?

Avviene un vero e proprio debellamento delle parti sporche di ruggine, calcare e sedimenti a durezza permanente.lavaggio-impianto-pompa

Alcune imprese, come "Idraulico In", effettuano una rimozione per discioglimento di incrostazioni, intervenendo, in un secondo ciclo di risanamento, con solventi che conservano lo stato ottenuto dei tubi e correggono la "durezza temporanea" dell'acqua.

NB: La durezza totale dell'acqua si divide in temporanea e permanente, per cui per la prima si parla di filtraggio acqua in ingresso, per la seconda parliamo di pulizia - lavaggio dell'impianto. Approfondisci qui.

Lavaggio chimico, dopo che succede?

Successivamente ai risciacqui di acqua, andremo ad eliminare il PH effetto del precedente solvente disincrostante.

Oltre a questo "ciclo finale" alcune imprese hanno reso possibile rivestire o incamiciare nuovamente le parti interne delle tubature con un liquido ad alta densità (intervento consigliato solo in alcuni casi) che, attaccandosi alle pareti crea un nuovo letto od una nuova sede di passaggio più idonea e duratura per l'acqua, combattendo la sua durezza.

Spesso si trovano, specialmente nei vecchi impianti idrici, residui dovuti semplicemente al trascorrere del tempo, sarà sufficiente un film interno, le resine si utilizzano più per tubazioni grosse, spesso non civili, per tubazioni ad esempio del diametro di almeno 3cm  o 3/4"(pollici).

Alla fine dei cicli di lavaggio, dopo molti risciacqui, l'acqua potrà tornare potabile.

Perché utilizzare sostanze chimiche?

Fortunatamente i tempi sono cambiati ed anche i materiali d'impiego.

Qui dobbiamo parlare a livello soggettivo perché la nostra impresa utilizza solventi specifici e di qualità, con determinate caratteristiche e reagenti a viraggio di colore che ci indicano costantemente l'andamento della lavorazione idraulica. Purtroppo non conosciamo i metodi, i materiali e le garanzie che offrono le altre ditte.

Solventi adatti per le varie casistiche

Alcune strozzature interne o rimpicciolimento del diametro sono dovute a reazioni chimiche fra metalli, questa si chiama corrosione elettrolitica ed avviene, come la magnetite (ossido di ferro) nel caso del ferro, a causa delle mutazioni che i materiali d'impiego subiscono col trascorrere del tempo a contatto con elettrostaticità e durezza delle stesse acque in entrata.

Talvolta in impianti lasciati vuoti o fermi l'ossigeno appunto ossida il ferro bagnato.

Le protuberanze che si formano NON VANNO SOFFIATE CON ARIA COMPRESSA, come spartanamente talvolta vediamo fare...

Alcune sostanze vanno prima sciolte per non rischiare di ACCUMULARE tutto in alcuni punti.

Si consiglia l'esecuzione di pulizia di un impianto con un esperto del settore, un tecnico abilitato, vista la peculiarità delle operazioni.

Manutenzione e pulizia dell'impianto idraulico

...a volte lo impone la Legge...

La manutenzione obbligatoria: normative

Il D.Lgs. 192/2005, con le successive integrazioni e disposizioni regionali, rende OBBLIGATORIA la manutenzione periodica di tutti gli impianti di riscaldamento autonomi e centralizzati.
Ricordiamo che c'è differenza tra manutenzione e prova fumi, ovvero la manutenzione della caldaia deve essere effettuata ogni anno, salvo diverse disposizioni prescritte, mentre la prova fumi deve essere effettuata ogni 2 anni per gli impianti con potenza inferiore ai 35kW.
La manutenzione del circuito termico e la verifica della sua pulizia devono essere effettuate obbligatoriamente nei casi in cui ci sia (secondo il tecnico) pericolo di malfunzionamento di un nuovo apparecchio installato prima della nuova prima accensione o collaudo, pena il decadimento della copertura assicurativa a garanzia della stessa caldaia o scaldabagno.

Pulizia impianti: normativa

La Gazzetta Ufficiale n. 132 del 10 giugno 2009, ha pubblicato l'adeguamento D.P.R. del 2 aprile 2009 n. 59, con il quale rendeva obbligatorio l'adeguamento degli impianti di trattamento dell'acqua nelle abitazioni, nel caso in cui il contenuto di calcare sia troppo elevato.
Questo trattamento dell'acqua vale per entrambi gli impianti, sia quelli termici che quelli idrosanitari, in sostenza tutti gli impianti termici per la produzione di acqua calda sia ad uso sanitario che di riscaldamento presso le nuove abitazioni o quelle realizzate a partire da giugno 2009; con una "durezza" dell'acqua pari o superiore a 25 gradi francesi.

Come avviene il lavaggio chimico? Riassumendo...Pulizia-impianto-idraulico-pompa

Precauzioni e sopralluoghi sono indispensabili a definizione della fattibilità.

Presupposti

Dai rubinetti problematici deve uscire almeno un pò di acqua, anche se poca. Diversamente parliamo di disotturazione o lavaggio impianti di scarico.

Inoltre, la pulizia dell'impianto sanitario deve avvenire con saracinesche (chiavi) d'arresto e di ingresso funzionanti, per non intaccare eventuali canne principali di adduzione di acqua sanitaria, quindi terzi.

Pulizia impianto idraulico con acido: prezzi

Intervento sicuramente risolutivo ai fini della funzionalità che regala al cliente.

Generalmente, parlando di costi medi del settore, un'intervento di pulizia con lavaggio chimico di un appartamento di circa 70mq, considerando circa un bagno ed una cucina, si effettua a partire da € 699 come in offerta nel pacchetto ECO includendo apparecchio energetico. Qualora non fossero coinvolti i dispositivi (caldaia,scaldabagno, etc.) il prezzo può scendere ed a partire dalle € 599.

Questa cifra va sicuramente dimensionata in base alla grandezza dell'appartamento, del tipo di impianto,  del quantitativo di acqua presente nell'impianto, del numero di caloriferi nel caso della pulizia di impianti termici.

Lavaggio impianto idraulico sanitario: prezzi dei nostri idraulici

Il costo che viene descritto in questa pagina è privo di IVA.

I nostri collaboratori eseguono il lavoro sempre e solo dopo aver acordato il prezzo (vedi sopra) con la committenza.

 

Pulizia tubazioni: quali altre?

La pulizia di un impianto domestico si effettua su 4 principali tipologìe di impianti:

Lavaggio tubazione di scarico

Riscaldamento lavaggio

Condizionamento pulizia

Impianto del gas pulizia

Sanitario

Quando parliamo di lavaggio o pulizia dell'impianto di carico intendiamo i circuiti aperti come l'acqua sanitaria, ovvero l'acqua che usiamo per lavarci, come alimento, per accumulo o per servizi domestici, ma che comunque ha un deflusso finale nello scarico e mai nuovamente nell'impianto se non nel passaggio tra fredda e calda attraverso il boiler o caldaia o sistema di riscaldamento.

La pulizia delle tubazioni di acqua sanitaria generalmente può avvenire in due modalità principali:

-) Controlavaggio ad acqua

-) Lavaggio con solventi o lavaggio chimico controllato

Riscaldamento

Differente le procedure, sebbene concettualmente identico, il lavaggio dell'impianto termico di riscaldamento, perchè si tratta di un circuito chiuso, con differenti caratteristiche e posa di materiali che l'idraulico deve considerare.

Importante capire se l'impianto funziona anche per il raffrescamento e tramite quali apparecchi, poiché anche l'impianto di climatizzazione è compreso in questa cateroria e considerato impianto termico, spesso non primario. Per saperne di più sulla pulizia degli impianti di riscaldamento e termosifoni clicca  APPROFONDISCI

Condizionamento

Anche per gli impianti di climatizzazione e condizionamento avvengono delle operazioni di lavaggio , per via del rinnovo, di una ricarica del gas, per cambio apparecchiature senza il bisogno di sostituire le tubazioni.

Questo intervento, effettuato da un tecnico pratico e attrezzato, fa risparmiare tempo e fatica.

Il trattamento dei tubi può avvenire ad esempio con azoto liquido, con delle operazioni di svuotaggio, riempimento, vuoto ed altre tecniche con compressori e additivi chimici.

Gas

Molto simile al lavaggio delle tubazioni del condizionamento, per via del frequente rame presente, la pulizia effettuabile per gli impianti del gas.

Il gas infatti, negli anni lascia una specie di deposito liquido che è possibile visionare, ad esempio nelle vecchie tubazioni di gas domestico esistenti antecedenti il 1990 circa.

Si può decidere di procedere per questo tipo di intervento idraulico, ma a volte la normativa, come vedremo in basso, lo impone.

Pulizia impianti idraulici: chi paga, l'inquilino o il proprietario?

A chi spetta la pulizia o il lavaggio chimico?

Paga l'inquilino usufruttario o il proprietario di casa?

La risposta è che dipende sempre dal tipo di intervento idraulico.

Infatti, nella maggior parte delle situazioni di questo tipo, i nostri idraulici cercano sempre di individuare precisamente il tipo di intervento adatto a risolvere gli eventuali problemi dovuti ad ostruzioni incrostate, proprio perché se è vero che l'intervento di manutenzione ordinaria è sempre a carico di chi utilizza (in questo caso) la casa, se ci fosse una necessità urgente e fondamentale al contempo, per il ripristino straordinario di natura strutturale o di rinnovamento conservativo degli impianti ai benefici del proprietario allora potrebbe intervenire la competenza dell'intestatario delle mura, il quale spesso, nei casi di poca individuazione del tipo di intervento idraulico da svolgere, solitamente tende ad accordarsi con l'inquilino;

in alcuni casi l'inquilino appena entrato non può pagare una situazione gia esistentein molti casi l'inquilino abita da molti anni in quell'appartamento e la mancata manutenzione ordinaria potrebbe aver contribuito al raggiungimento di uno stato di anomalia, per cui si necessita poi di un intervento urgente.

Insomma ...meglio mettersi d'accordo.

 

..forse può interessarti anche:


-Pulizia impianto di scarico
-Pulizia impianto termico di riscaldamento

-Pulizia impianti e trattamento acque

-Ristrutturazione bagno e appartamento

 

 

Non hai trovato quello che cercavi?

cerca qui

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" ed installatori di qualsiasi tipologia di caldaie e scaldabagni.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e termoidraulico a Milano, Monza e Brianza.

Letto 169012 volte

232 commenti

  • Link al commento Idraulico Milano Mercoledì, 08 Maggio 2019 09:51 inviato da Idraulico Milano

    Risposta idraulico IN, Signor Coladdu: i nostri idraulici di Milano e Provincia ringraziano per la preferenza accordataci anche in fase di lavorazione, nel constatare appunto la riuscita dell'intervento di lavaggio impianto. Tuttavìa nei casi in cui non si riesca ad avere uno storico ben preciso della situazione impiantistica completa si dovrà sempre procedere in maniera cautelativa e rispetto alle regolari pulizie si dovrà stare al di sotto di determinati parametri secondo le analisi di durezza dell'acqua, proprio per evitare di ottenere una maggiore pressione nel tubo a discapito della sua durata, anche ai fini di garanzia del lavoro.
    La ringraziamo nuovamente e suggeriamo alcuni link di pertinenza.
    IDRAULICO IN
    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/impianti-idraulici-a-milano-e-provincia

    https://www.idraulicoin.it/lombardia/idraulico-a-milano

  • Link al commento coladdu Mercoledì, 08 Maggio 2019 08:03 inviato da coladdu

    Devo essere sincero, dopo il consiglio che mi avevano dato ho tamponato la situazione per un pò, fino a quando poi ho fatto il lavaggio chimico perché veramente non usciva quasi più acqua dai rubinetti, in realtà la situazione non è migliorata di molto perché i tubi sono troppo vecchi a quanto pare per lavare in maniera aggressiva, ma sicuramente non sono più costretto a spaccare i muri per almeno un pò di anni. Niente male.
    Unica pecca che la prima volta sono arrivati un pò in ritardo.....idraulici.....
    Ciao a tutti!!!!!

  • Link al commento Idraulico Milano Domenica, 05 Maggio 2019 11:28 inviato da Idraulico Milano

    Risposta a monox:
    i nostri idraulici di Milano per la manutenzione e lavaggio impianti sono lieti della preferenza e la invitano a compilare il nostro form in fondo alle pagine per un sopralluogo. Un idraulico la ricontatterà oppure risponderà alle sue richieste, oppure ci contatti anche telefonicamente per appuntamenti.
    Nel frattempo le suggeriamo delle pagine pertinenti per approfondimenti.
    Grazie e Cordiali saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/interventi-idraulici/interventi-idraulici-a-milano

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/pronto-intervento-idraulico-milano

  • Link al commento monox Domenica, 05 Maggio 2019 11:22 inviato da monox

    Ho bisogno di capire la differenza tra i lavaggio impianto sanitario ed impianto termico, credo che cambino appunto i materiali a seconda del tipo di impianto ma anche in base al tipo di sporco che si è accumulato. Posso essere contattato o ricevere un vostro sopralluogo?
    Abito a Milano

  • Link al commento Idraulico Milano Mercoledì, 24 Aprile 2019 14:11 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Sig.ra Mia, poca pressione dell'acqua dalle utenze più lontane dai dispositivi di riscaldamento( scaldagno, caldaia ) potrebbero indicare un problema di sporcizia nelle tubature, in quanto il percorso dell'acqua viene ostacolato dal calcare e la ruggine che possono formarsi nel tempo ed influire sulla normale portata. il nostro idraulico a Milano le consiglia le seguenti pagine:

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/interventi-idraulici/manutenzione-idraulica

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/pulizia-caldaia

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/pulizia-circuito-riscaldamento

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/lavaggio-impianto-idraulico-milano
    Rimaniamo a disposizione per ogni dubbio o per effettuare un sopralluogo con possibilità di intervento immediato.

    Cordiali Saluti, Idraulico in

  • Link al commento mia Mercoledì, 24 Aprile 2019 13:57 inviato da mia

    ho poca pressione nel lavandino e bidet del bagno al piano di sotto, la caldaia e' al piano terra e lì l'acqua esce bene in bagno e in cucina. Ho cambiato i filtrini perchè erano pieni di calcare ma il problema rimane. Consigli? grazie
    Mia Vigevano

  • Link al commento noffri Lunedì, 22 Aprile 2019 13:33 inviato da noffri

    Bene il lavaggio, prezzo onesto per tutto lo sbattimento che si sn fatti, adesso non èpiù come gli idraulici di una volta, soprattutto nella provincia di Milano.. Ho 48 anni e queste cose le sento e le vedo, si sono sbattuti come pochi al giorno d'oggi, la pressione è tornata (come promesso) uno dei due idraulici era un pò sfaticato anche per l'età ehehehe cmq alla fine riusciti nell'intento e tanto di cappello per il lavoro specifico e delicato, magari prendere appuntamento prima perché sono un pò in ritardo con le consegne ...

  • Link al commento Idraulico Milano Giovedì, 18 Aprile 2019 09:51 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Augusto di Sesto San Giovanni (MI), la ringraziamo per la preferenza e, a seguito del contatto telefonico, le ricordiamo che i nostri idraulici intervengono per situazioni di poca acqua calda, poca portata in generale, tubazioni ostruite o con poco passaggio per residui di ruggine, calcare, fanghi, alghe e decadimenti interni alla rete idraulica (spesso per tubazioni in ferro); tuttavìa si occupa anche di preservare gli impianti dopo il lavaggio che può essere anche un decapaggio dal calcare, come nel suo caso, successivamente installando un piccolo sistema di filtraggio il più "a monte" possibile e dalle caratteristiche prettamente adeguate alla composizione dell'acqua in ingresso.
    Queste operazioni preventive e di conservazione potrebbero risultare fondamentali ad esempio per l'installazione di caldaia a condensazione.

    Le suggeriamo dei link di riferimento per approfondire.
    Grazie e Cordiali Saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

  • Link al commento Augusto Antonio Giovedì, 18 Aprile 2019 09:44 inviato da Augusto Antonio

    Buongiorno, cortesemente chiedo informazioni, abito a Sesto San Giovanni e nei filtrini dei rubinetti si concentra del calcare è normale, ho uno scaldino a gas di quelli con la batteria che da accensione quando si apre l'acqua calda, si accende subito e l'acqua arriva bollente ed con pressione, si deve intervenire con un lavaggio dei tubi o il calcare è dovuta alla durezza dell'acqua, saluti e grazie

  • Link al commento Idraulico Milano Martedì, 02 Aprile 2019 13:32 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Cliente di Milano (città), i nostri idraulici per il lavaggio impianto la ringraziano per la preferenza e rimangono a disposizione in tutte le zone di Milano e Province della Lombardia per questo tipo di intervento di settore.
    Le suggeriamo alcuni link inerenti e porgiamo i nostri saluti.
    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/lavaggio-impianto-idraulico-milano

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici

  • Link al commento Milani mile79 Martedì, 02 Aprile 2019 13:28 inviato da Milani mile79

    Buonasera, ringrazio gli idraulici che hanno ripristinato il mio impianto a partire dalla linea principale dove c'è il contatore fino alle estremità, ripulendo bene l'interno dei tubi e con protezione leggera finale, un ottimo intervento se considero che stavo per spaccare due bagni e una cucina. Grazie soprattutto alla cortesia del personale veloce e determinato.
    Lovena_car79

  • Link al commento Idraulico Milano Lunedì, 18 Marzo 2019 18:06 inviato da Idraulico Milano

    Risposta a StefanoDC:
    l'idraulico per pulizia impianti a Milano suggerisce alcune pagine con opinioni ed esempi su lavaggi effettuati e suggerisce di comparare la metratura dell'appartamento con il numero dei punti acqua potabile per rientrare nei pacchetti ECO e valutare le varie situazioni anche in base al tipo di ostruzione presente nella tubazione sempre in funzione del tipo di lavaggio eventualmente da effettuare.
    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

  • Link al commento StefanoDc Lunedì, 18 Marzo 2019 17:44 inviato da StefanoDc

    Buonasera l'idraulico che è venuto a Sistemare l'impianto collegato allo scaldabagno mi ha detto che le tubazioni in ferro sono sporche e dovrei fare una pulizia, mi ha parlato di Lavaggio chimico e vorrei sapere quanto costa fare una pulizia delle mie tubazioni visto che comunque rimane sempre il problema è che ho poca acqua calda nella doccia e comunque in generale arriva poca acqua calda potabile, sapresti indicarmi o darmi un opinione?

  • Link al commento Idraulico Milano Lunedì, 11 Marzo 2019 17:52 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Paolo, la disponibilità del sopralluogo con possibilità di intervento è a partire da domattina, solitamente i nostri idraulici che intervengono per questo tipo di problema lo risolvono nelle 24h. Il prezzo per il lavaggio potrebbe rientrare nella fascia descritta nella pagina per pacchetti offerta ECO. Tuttavìa ogni intervento va valutato sul posto per determinare l'entità dell'ostruzione e la mole di intervento da eseguire, con anche l'ausilio di macchinari specifici per la rilevazione di otturazioni ed ostruzioni come termoispezioni o videoispezioni per stabilire il prezzo oltre che la giusta strategìa di intervento.
    Le suggeriamo alcuni link che potrebbero interessarle.
    Grazie e Cordiali Saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/lavaggio-impianto-idraulico-milano

  • Link al commento Paolo Lunedì, 11 Marzo 2019 17:47 inviato da Paolo

    Salve, non ho pressione per l'acqua calda della doccia. Il problema è solo nella doccia (nessun altro rubinetto/lavandino di casa o del bagno stesso). E' già venuto un idraulico che ha smontato miscelatore, deviatore e cartuccia. Il problema è in qualche strozzatura/otturazione nei tubi in prossimità della doccia. Occorre macchinario per lavare il tubo e liberarlo dall'impedimento. Intervento urgente.
    Vorrei sapere tempi e costi dell'intervento. (Tubazioni effettuate 1anno)

  • Link al commento Idraulico Milano Mercoledì, 06 Marzo 2019 09:39 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signora Paola, il nostro idraulico chiede alcune informazioni riguardo al problema, per fornire un consiglio migliore occorrerebbe sapere se questo fenomeno si è presentato in maniera improvvisa oppure la situazione sia peggiorata nel tempo, piuttosto che abbia comprato da poco l'immobile e non ne conosce le reti all'interno dei muri.
    Inoltre dovrebbe comunicarci se questo succede solo sull'acqua fredda di un'utenza o si ripercuote anche per altre come la doccia o vasca, etc.
    I nostri esperti la invitano a corrispondere maggiori info oppure di contattarci anche telefonicamente per i primi accorgimenti ed approfondimenti.
    Le ricordiamo che si possono effettuare sopralluoghi a Milano e Monza Brianza con possibilità di intervento immediato.
    Può contattare il 3492137591 oppure scrivere a: idraulicoin@gmail.com e fissare un appuntamento.

    Grazie e Cordiali Saluti.

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/manutenzione-impianti-idraulici

  • Link al commento Paola Mercoledì, 06 Marzo 2019 00:44 inviato da Paola

    Nel lavandino del bagno si è verificata una stranezza: agendo sul rubinetto l'acqua fredda non esce o esce in modo minimo. L'acqua calda esce normalmente. Ho aperto maggiormente il rubinetto centrale (e poi richiuso e poi riaperto) ma la scarsità del flusso permane. Abito a piano terra e non si è mai verificato nulla del genere. Avete qualche consiglio ?

  • Link al commento Idraulico Milano Giovedì, 14 Febbraio 2019 10:52 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Sign. Gievi, il suo è un problema piuttosto comune,potrebbe esserci sporcizia o accumulo di calcare che normalmente, con l'usura, si può formare nelle tubazioni il nostro idraulico a Milano le consiglia le seguenti pagine che spiegano come possiamo intervenire, i possibili interventi ed i costi. Rimaniamo a disposizione per un sopralluogo con possibilità di intervento in modo da riuscire ad identificare la natura del problema e le eventuali soluzioni.


    https://www.idraulicoin.it/idraulico/interventi-idraulici/intervento-idraulico-urgente

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

    https://www.idraulicoin.it/idraulico/scaldabagno/pulizia-scaldabagni

    Grazie e Cordiali Saluti
    Idraulico Milano

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Compila il mio modulo online.

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!