CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Manutenzione impianti idraulici

Vota questo articolo
(149 Voti)

Impianti Idraulici - Manutenzione dell'impianto idraulico

 

Manutenzione impianti idraulici

Impianti idraulici

Definizione (ultimo Decreto Ministeriale n 37 del 2008)

L'articolo 10 dice che l'insieme di tutti gli interventi su impianti idraulici, finalizzati a contenere il normale degrado di utilizzo ed a prevenire eventi accidentali che comportano la necessità di "primi interventi" o interventi urgenti, è detta manutenzione ordinaria.

Tipologie di manutenzione

La manutenzione degli impianti può essere ordinaria o straordinaria.

Le attività di manutenzione di un impianto idraulico sono numerose e di diversa tipologia.

Si parla di manutenzione di un impianto quando si effettua un periodico controllo di tenuta, di portata, di stato biologico dell'impianto e di eventuali operazioni necessarie, quali: la pulizia, la messa a norma, la sostituzione di un filtro anticalcare, la sostituzione di uno o più raccordi idraulici che presentano segni di cedimento o potenziali rischi, la prova di tenuta di pressione, la prova di qualità delle acque (durezza), la sostituzione di un rubinetto o miscelatore.

Manutenzione idraulico: su quali impianti?

La manutenzione "domestica" avviene sui seguenti impianti:

 Impianto idraulico sanitario

 Impianto idraulico di riscaldamento (tradizionale e a pavimento)

 Impianto idraulico di condizionamento

 Impianto di scarico o deflusso

 

Quando è necessaria la manutenzione?

Manutenzione preventiva degli impianti idrauliciPrevenire

E' difficile "prevenire" e capire quando esattamente intervenire con la manutenzione di impianti, considerando anche che la manutenzione non modifica la struttura dell'impianto idraulico, nè cambia la sua destinazione d'uso.

Per mantenere un impianto idraulico efficiente e sempre perfettamente funzionante ed in sicurezza occorre controllare periodicamente o all'occorrenza tutte le parti, i componenti idraulici e gli apparecchi idro-termo-sanitari annessi all'impianto, prima che questo ci fornisca segnali di anomalìa o di blocco.

Curare

Intervenire dopo questi segnali potrebbe voler dire effettuare un intervento ben più oneroso e dalle variazioni dichiarabili con obbligo di certificazione di conformità.

Manutenzione impianti: impianto sporco

Anche l'impianto stesso deve essere tenuto sotto controllo in termini di pulizia, di tenuta di pressione e comunque con riguardo allo stato generale della norma di conformità, ovvero se l'impianto idraulico risulta sempre comforme alle normative attuali.

Fondamentale, per la durata e l'efficienza dell'impianto idraulico, è la pulizia.

Ricordiamo che un impianto pulito ed efficiente inicide molto sul risparmio energetico.

Perché ho l'impianto sporco?

Quali impianti si sporcanio e perché?

Sì, perché bisogna sapere che oltre all'età degli impianti ed ai materiali di cui è composto che vanno a reagire con l'acqua in ingresso, al di sopra dei 55°C, l'acqua aumenta esponenzialmente le sue reazioni di incrostazione calcarea e decadimento delle sostanze, quindi creando fanghi, alghe, ruggine e sporcizie di varie tipologìe su tubazioni di acqua calda sanitaria e riscaldamento.

Impianto sporco: che fare?

Successivamente al consulto di un tecnico, sarà possibile stabilire un provvedimento che può andare dal semplice svuotamento e riempimento dell'impianto, ad una serie di operazioni per "smuovere il grosso" che si chiamano controlavaggio o prelavaggio, effettuate con dei by-pass in punti strategici.

...Ma non sempre questo è sufficiente per una buona manutenzione...

Ecco le soluzioni per chi non ha mai fatto una pulizia degli impianti, o solo più di 10 anni fa.

Pulizia dell'impianto idraulico

La pulizia delle tubazioni di un impianto idraulico civile o industriale può dividersi in tre categorie:

-Pulizia impianto di carico (acqua sanitaria fredda e calda)
-Pulizia impianto di scarico (acque nere di deflusso)
-Pulizia impianto termico di riscaldamento (acque di riscaldamento o condizionamento)

Manutenzione impianto idraulico: normative

Il D.Lgs. 192/2005, con le successive integrazioni e disposizioni regionali, rende OBBLIGATORIA la manutenzione periodica di tutti gli impianti di riscaldamento autonomi e centralizzati.
La manutenzione della caldaia deve essere effettuata ogni anno, salvo diverse disposizioni prescritte, mentre la prova fumi deve essere effettuata ogni 2 anni per gli impianti con potenza inferiore ai 35kW.
La manutenzione del circuito termico e la verifica della sua pulizia devono essere effettuate obbligatoriamente nei casi in cui ci sia (secondo il committente e tecnico) pericolo di malfunzionamento di un nuovo apparecchio installato, operazione da effettuare antecedentemente la nuova prima accensione o collaudo, pena il decadimento della copertura assicurativa a garanzìa della stessa caldaia.

Quando è OBBLIGATORIA la manutenzione?

La Gazzetta Ufficiale n. 132 del 10 giugno 2009, ha pubblicato l'adeguamento D.P.R. del 2 aprile 2009 n. 59, con il quale rendeva obbligatorio l'adeguamento degli impianti di trattamento dell'acqua nelle abitazioni, nel caso in cui il contenuto di calcare sia troppo elevato.

Che garanzìe ho?intervento-idraulico-garantito

Questo trattamento dell'acqua coinvolge tutti gli impianti termici per la produzione di acqua calda sia ad uso sanitario che per il riscaldamento, presso le nuove abitazioni o quelle realizzate a partire da giugno 2009; con una "durezza" dell'acqua pari o superiore a 25 gradi francesi.

Attenzione però: quando si interviene su di un impianto sporco bisogna valutare tutti i fattori di rischio.

Ci sono dei calcoli matematici e delle valutazioni effettuabili esclusivamente in loco per una valutazione esatta e concreta del tipo di pulizia effettuare.

Manutenzione: garanzìa di almeno 2 anni

Partendo dal fatto che anche un'impresa non abilitata (quindi anche il proprietario dell'immobile) può eseguire la manutenzione degli impianti, se appunto non ne modifica la struttura o la destinazione d'uso secondo il libretto ed il costruttore, bisogna assolutamente ricordare che una ditta specializzata nella manutenzione di impianti ha le conoscenze, l'esperienza e la manualità necessaria a garanzia dell'efficienza della manutenzione stessa.

La garanzìa legale e commerciale nel nostro caso parte da n.2 anni dalla data di intervento.

Non sempre è possibile eseguire una manutenzione controllata e senza rischi, soprattutto per chi opera nel settore idraulico in maniera generica, un tecnico esperto regala garanzia anche dal punto di vista pratico e fiduciario.

Occorrerà altresì agire con una certa professionalità e specializzazione di settore per poter garantire un intervento sicuro di manutenzione, soprattutto sugli impianti con più di 20 anni.

I nostri idraulici offrono sempre la possibilità di effettuare un SOPRALLUOGO CON POSSIBILITA' DI INTERVENTO IMMEDIATO.

Chiama un tecnico per gli impianti per ricevere maggiori informazioni

Con cosa abbinare manutenzione e lavaggio impianti?

Novità: hai mai pensato di pulire le tubature idriche sanitarie prima di sostituire apparecchi?

Il lavaggio dell'impianto spesso si sostituisce o si abbina alla sostituzione per una maggiore resa termica, oltre che aumento di portata.

I nostri idraulici effettuano questo tipo di intervento in maniera specializzata e con procedimenti efficaci, sia chimici che controlavaggi ad acqua.

Scopri come e quanto costa.

Manutenzione impianti idraulici: differenza autonomo e centralizzato

In un condominio vi sono due principali tipologìe di impianti civili e di conseguenza due tipi di manutenzioni, ovvero:

Impianto idraulico civile autonomo

Nel caso di impianti gestiti autonomamente, sia per quanto riguarda l'acqua sanitaria che il riscaldamento, piuttosto che il gas, viene scelto un manutentore che può essere il cosiddetto "idraulico di fiducia" per interventi e la manutenzione di impianti idraulici domestici.

Un tecnico, quindi, che certifica e si occupa di interventi di manutenzione  a seconda della richiesta del usufruttario.

L'idraulico di fiducia scelto dal proprietario dell'appartamento quindi avrà la responsabilità civile e penale degli impianti, una volta certificatane la tenuta e la regola d'arte.

Impianto idraulico civile centralizzatoImpianti-idraulici-riscaldamento-condominio

Per quanto riguarda gli impianti ad uso comune, viene nominato invece il cosiddetto "terzo responsabile" che avrà gli stessi oneri di cui al punto precedente, ma che dovrà corrispondere qualsiasi intervento ordinario o urgente di manutenzione agli impianti passando rigorosamente dal nullaosta dell'amministrazione condominiale.

Inoltre è l'unico (lui e la sua ditta) a poter delegare terzi per l'accesso a zone come locali caldaie e locali termici o adibiti a queste mansioni, deterrendo qualsiasi intervento del cosiddetto "idraulico di fiducia", se non autorizzato.

 

Installazione della caldaia con manutenzione impianto termico

L'intervento di manutenzione e pulizia annessa è molto importante, se non quasi fondamentale, quando si effettua una sostituzione della caldaia.

In questo caso si prolungherà la vita dell'apparecchio, delle sue parti sensibili ed intaccabili dal calcare.

Quando?

Molto efficace subito dopo la ristrutturazione di un bagno ad esempio, per pulire e ripristinare al meglio le tubazioni che vanno in cucina e che magari non vengono sostituite. Altro caso prima di installare uno scaldabagno, sostituire un termosifone, etc.

 

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" ed installatori di qualsiasi tipologìa di caldaie e scaldabagni.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e termoidraulico a Milano, Monza e Brianza.

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Letto 16341 volte

47 commenti

InizioPrec123SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!