CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Caldaia

Vota questo articolo
(122 Voti)

La caldaia

caldaiaChe cos'è ed a cosa serve la caldaia?

A differenza dello scaldabagno o boiler (che è uno dei primi sistemi di riscaldamento immediato dell'acqua sanitaria), la caldaia è un dispositivo per il riscaldamento avanzato.

Se lo scaldabagno è un dispositivo di riscaldamento a circuito aperto (l'acqua viene scaldata solo per essere consumata calda), la caldaia, che concettualmente è un'evoluzione dello scaldabagno, permette di riscaldare sia l'acqua sanitaria che l'intero appartamento attraverso il ricircolo dell'acqua riscaldata nei caloriferi (impianto termico a circuito chiuso).

Com'è fatta la Caldaia?

L'apparecchio energetico in questione è formato da tantissime parti ma sostanzialmente si compone delle seguenti:

-) Circuito di riscaldamento collegato a impianto termico

-) Circuito di produzione acqua sanitaria collegato alla rete idro-sanitaria

-) Sistema di combustione o bruciatore al di sotto delle serpentine dei due circuiti    (dove passa l'acqua da riscaldare)

-) Sistema di evacuazione gas di scarico

-) Parte elettrica

 

NB: tutte le caldaie o apparecchi energetici che funzionano a combustibile fossile (quindi anche gas e propano) devono, per legge, avere un sistema di sicurezza che determina il "blocco" nei casi di anomalìa o pericolo, come ad esempio il sensore di calore posto all'estremita superiore della caldaia per il controllo del surriscaldamento del sistema di evacuazione dei fumi di scarico (CO2).

Sicurezza della caldaia

La caldaia ha una valvola di sicurezza in caso di eccessiva pressione che permette la fuoriuscita di acqua in eccessiva pressione del circuito di riscaldamento, in genere entra in funzione quando supera i 3 Bar.

E' un dispositivo che permette la tutela delle parti interne che a pressione maggiore potrebbero rompere in maniera grave dei meccanismi interni importanti. Questo sistema di sicurezza è presente anche nell'ingresso dell'acqua fredda dello scaldabagno elettrico.

 

 

Classificazione e tipologie di caldaie

Sul mercato attuale ritroviamo numerosi modelli e numerose tipologie di caldaie. Esistono infatti, caldaie da esterno (cioè da posizionare al di fuori di un edificio) o caldaie da interno.

Caldaie da esterno

Le caldaie da esterno possono essere distinte in caldaie a tiraggio naturale (se scaricano i fumi in una colonna o un camino con un proprio tiraggio) o a tiraggio forzato (cioè con un proprio motore che espelle i fumi).

Le caldaie da esterno, per legge, devono essere inoltre a camera stagna, cioè devono essere prive di fiammella pilota o comunque la stessa deve essere protetta da dispositivi di sicurezza.

Per evitare possibili blocchi per il freddo, una buona regola di precauzione per rendere l'apparecchio più duraturo, è quello di fornirlo di un kit antigelo.

Tra le caldaie da esterno sono comprese le cosiddette caldaie a condensazione, che riducono il consumo di energia e le emissioni di gas, grazie al recupero del calore che i fumi della combustione di metano, gpl o gasolio producono, sfruttando quindi una risorsa in più che nelle caldaie tradizionali viene dispersa.

Caldaie da interno

Le caldaie da interno possono essere della stessa tipologia delle caldaie da esterno, ma consentono in più, nel rispetto delle normative vigenti, di montare dei modelli cosiddetti "a camera aperta" e cioè con la fiammella guida o l'accensione tramite fiammella a vista.

Le caldaie da interno, in particolare nelle abitazioni civili, sono apparecchi energetici murali ovvero vengono installate su parete verticale.

 

Tipologìe di caldaie: dove installare la caldaia

Caldaia di tipo "B"

Quando i fumi della combustione vengono aspirati e scaricati per effetto di un tiraggio naturale dato da un camino singolo o una canna fumaria collettiva, la cosiddetta caldaia a camera aperta. Può essere installata nei luoghi in cui vi siano i presupposti, oltre che di conformità, anche una sufficiente evacuazione / tiraggio dei fumi.

Caldaia di tipo "B22"

Quando l'aspirazione per il tubo dei fumi di scarico (usando l'apposito terminale) trova appunto aspirazione nello stesso locale in cui è installata la caldaia;

Caldaia di tipo "C"

Quando tutti i tubi sia di scarico che di aspirazione sono collegati ad un sistema sdoppiato oppure a un sistema coassiale che supporti l'evacuazione forzata individuale e separata dei fumi, oppure una rete che convoglia più caldaie come ad esempio nei nuovi condomini. E' quindi detta caldaia a camera stagna.

Caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è come una caldaia di tipo "C" ma utilizza un sistema innovativo di risparmio energetico sfruttando la condensazione, ovvero lo scarto di temperatura tra l'esterno ed i tubi di scarico fumi che crea condensa, ricadente e riutilizzata per il riscaldamento del circuito termico di riscaldamento a cui è collegata. Dunque produce una condensa da covogliare in acque scure (o nere) a causa della sua acidità.

Caldaia a basso consumo / basse emissioni

Le caldaie a basso consumo, sfruttano sicuramente la condensazione ed inoltre sono spesso allacciate a circuiti termici di riscaldamento con impianto a pavimento o a pannelli solari e permettono la gestione di alta e bassa temperatura come alta e bassa pressione del riscaldamento, con una resa termica ottimale ed un sensibile risparmio energetico, oltre che basse emissioni di CO2.

 

Passa a >>

Acquista caldaia

Installazione caldaie

Assistenza caldaie

Normativa caldaie

Pulizia caldaia

Tiraggio e controllo fumi caldaia

Offerte acquisto caldaie

Caldaie a condensazione

Caldaia a condensazione: Normativa

 

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" per caldaie e scaldabagni. Installazione apparecchi di tutte le marche con prima accensione gratuita.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e idrosanitario a Milano, Monza e Brianza.

  • Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
    Nome:
    Email:
    Telefono:
    Messaggio opzionale:
    Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

 

Letto 8675 volte

46 commenti

  • Link al commento Idraulico Milano Sabato, 30 Dicembre 2017 09:35 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signora Maria, il nostro idraulico sostiene che molto probabilmente si tratti di una piccola perdita che si verifica a caloriferi spenti, quando le guarnizioni si restringono e lasciano passare una goccia, che non passa nei momenti in cui il calore dilata appunto le guarnizioni.
    Provi a controllare tutti i caloriferi dell'impianto, se non vi sono perdite potrebbe trattarsi del vaso di espansione della caldaia, o comunque qualcosa inerente l'apparecchio.
    Le suggeriamo di effettuare questa prova e successivamente contattare il centro assistenza autorizzato per le caldaie che le effettua la revisione periodica per intervenire internamente.
    Nel frattempo la ringraziamo e le suggeriamo dei link pertinenti.

    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/assistenza-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/riparazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/pronto-intervento-idraulico-milano

  • Link al commento Maria Venerdì, 29 Dicembre 2017 12:25 inviato da Maria

    Buongiorno
    ho il riscaldamento autonomo, una caldaia da esterno comprata 5 anni fa e regolarmente manutenuta. Ho notato che quando mi assento da casa 2/3 giorni senza che vari la temperatura del termostato, la caldaia va in blocco e la pressione scende a zero. Ho provato a lasciare leggermente aperto un rubinetto (sul caldo) in bagno ma la cosa si è ancora ripetuta. Considerato che quando sono in casa la pressione della caldaia non scende mai, può essere un problema legato all'utilizzo dell'acqua calda e non dei caloriferi? Che cosa mi consigliate di fare? grazie

  • Link al commento Idraulico Milano Mercoledì, 27 Dicembre 2017 18:28 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signor Salvo, fortunatamente la maggiorparte delle caldaie ha un sistema di controllo della fiamma, non conoscendo il modello non sappiamo esprimere una casistica approssimativa in fatto di "possibili conseguenze", tuttavìa non crediamo che si sarebbe incorso in scoppio o incendio. Resta fermo il fatto però che se il tecnico non si è accorto dell'errore, è comunque responsabile dell'installazione, avendo consegnato la certificazione di conformità.

    Le suggeriamo delle pagine inerenti e la ringraziamo per la preferenza.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/installazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

  • Link al commento Salvo Venerdì, 22 Dicembre 2017 09:28 inviato da Salvo

    Incredibile: a mio padre dei "tecnici" sprovveduti hanno installato una caldaia a GPL invece che a Metano provandola ad avviare diverse volte.... il giorno dopo altri tecnici giunti per attivare la garanzia si sono resi conto dell'errore. La caldaia sarebbe potuta scoppiare o incendiarsi durante le prime prove di accensione ? Cosa ha rischiato mio padre ?

  • Link al commento Idraulico Milano Venerdì, 06 Ottobre 2017 13:46 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signor Carri di Milano (MI), l'intervento della sostituzione caldaia è ora effettuabile, le suggeriamo delle pagine dove i nostri idraulici di Milano parlano di costo e prezzi installazione caldaia 2017.
    Le normative di riferimento sono le seguenti:
    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/installazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/acquista-caldaia

  • Link al commento carri n. Venerdì, 06 Ottobre 2017 13:42 inviato da carri n.

    Finalmente installano le canne fumarie condominiali per le caldaie a condensazione, i costi ora sono suddivisi per famiglia, grazie per i suggerimenti che i vostri idraulici mi hanno dato l'anno scorso, si è verificato quanto predetto....

  • Link al commento idex0 Martedì, 05 Settembre 2017 06:15 inviato da idex0

    Tutte le opinioni degli idraulici su caldaia ferroli erano negative, invece ho installato più di 5 anni fa una caldaia ferroli ed ora ne sono ancora contento, avete ragione, è un ottimo prodotto, anche se fino ad ora devo dire che non ho mai chiamato il centro assistenza o il pronto caldaia, quindi non so, ma il prodotto, secondo la mia opinione è molto valido.

  • Link al commento Idraulico Milano Lunedì, 04 Settembre 2017 09:35 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Binnuo, il parere dei nostri installatori è positivo, le caldaie Ferroli si stanno distinguendo sul mercato per il prezzo vantaggioso, noi per ora non abbiamo riscontrato ancora molte caldaie rotte o con problemi, quindi feedback positivo.
    Bisogna specificare che i centri assistenza autorizzati sono da controllare sulla mappa per capire se, in casi di anomalìa, ci sia da aspettare tanto.....
    Per rispondere alla domanda:"caldaia Ferroli com'é", noi diamo 3,5 stelle su cinque.
    Le suggeriamo dei link inerenti.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

  • Link al commento binnuo Lunedì, 04 Settembre 2017 09:30 inviato da binnuo

    La caldaia Ferroli com'è? Questa marca che sento tanto spesso ultimamente pare che sia molto economica e la domanda va rivolta a voi idraulici installatori: come é?

  • Link al commento Idraulico Milano Sabato, 02 Settembre 2017 05:46 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Jilde, la ringraziamo per il commento positivo, il ruolo dei nostri idraulici è anche quello di spiegare bene come funziona la caldaia e poi di intervenire su anomalìe in maniera chiara, in maniera tale da rendere consapevole il committente.
    Grazie, le suggeriamo delle pagine simili.
    Cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/caldaia-a-condensazione

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulici

  • Link al commento jilde Venerdì, 01 Settembre 2017 18:39 inviato da jilde

    Interessante questa pagina sulla caldaia, l'ho trovata molto approccevole per la categoria, di solito gli idraulici parlano sempre in termini tecnici che non si capisce se ti stanno intortando o cosa....grazie di esserci

  • Link al commento heddy Mercoledì, 22 Marzo 2017 07:54 inviato da heddy

    Ho sostituito la caldaia e devo dire che le opinioni di fb sulle società come Ariel, rispetto a junkers sono veritiere...mi hanno fatto un lavoro da cani, a dir poco, peccato non avervi incontrati prima, spesso per risparmiare... mi sa che non erano neanche idraulici quelli..

  • Link al commento Idraulico Milano Martedì, 17 Gennaio 2017 11:42 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signora Cristina, la normativa prevede che si arrivi oltre il tetto con un comignolo, quindi al di fuori. solo nei casi in cui non si può andare a tetto (suggeriti nel link qui di seguito) potrà chiedere sempre all'amministrazione dove poter forare la facciata, se glielo consentono.
    In ogni caso, prima della normativa, i nostri idraulici consigliano sempre il parere e il nullaosta dell'amministratore condominiale.
    Cordiali Saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

  • Link al commento Arch. Cristina Voliani Martedì, 17 Gennaio 2017 11:41 inviato da Arch. Cristina Voliani

    Vorrei avere un'informazione. Non mi è chiaro se la legge prevede, per istallazione di nuova caldaia in edificio privo di impianto centralizzato e autonomo certificato da APE, la canna fumaria esterna e che arriva oltre la copertura.
    Grazie e cordiali saluti
    Arch. Cristina Voliani

  • Link al commento Idraulico Milano Domenica, 20 Novembre 2016 12:24 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Mimmo79, il consiglio del nostro idraulico installatore di caldaie è quello di provvedere alla scelta di una caldaia a tiraggio naturale, camera aperta, quindi di tipo B, perché ancora in vendita fino al 31 dicembre 2016, le caldaie di tipo C e quindi a camera stagna (non a condensazione) sono praticamente terminate vista la normativa (che le copiamo qui in basso) che ne vieta la produzione.
    Dal 2017 quindi sarà obbligatorio per tutti scegliere una caldaia a condensazione o a bassi consumi/emissioni anche perché ne sarà vietata la vendita o rivendita oltre che l'installazione.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

  • Link al commento mimmo78 Domenica, 20 Novembre 2016 12:19 inviato da mimmo78

    buongiorno sapete dirmi quali sono i modelli di caldaie ancora in vendita? ...oltre le condensazione posso installare ancora la caldaia di altro tipologia?

  • Link al commento Idraulico Milano Domenica, 30 Ottobre 2016 11:58 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Cliente di Milano (MI), il nostro idraulico Le suggerisce dei link che parlano di manutenzione e pulizia dell'impianto di riscaldamento obbligatorio prima di una nuova installazione caldaia dal 2009. Il costo lavaggio impianto riscaldamento e il prezzo anche per l'impianto idraulico sanitario.
    Cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/pulizia-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/pulizia-circuito-riscaldamento

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici/impianti-idraulici-carico

  • Link al commento himola Sabato, 29 Ottobre 2016 22:21 inviato da himola

    caldaia installata a dicembre dell'anno scorso: scambiatore otturato....forse era il caso di fare un lavaggio del riscaldamento? ...lo apprendo solo ora.
    Grazie e complimenti per la chiarezza in questa pagina, fate bene perchè non tutti gli idraulici me ne avevano parlato

InizioPrec123SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!