CHIAMA SUBITO 349 2137591

Assistenza idraulici

Caldaia

Vota questo articolo
(132 Voti)

La caldaia

caldaiaChe cos'è ed a cosa serve la caldaia?

A differenza dello scaldabagno o boiler (che è uno dei primi sistemi di riscaldamento immediato dell'acqua sanitaria), la caldaia è un dispositivo per il riscaldamento avanzato.

Se lo scaldabagno è un dispositivo di riscaldamento a circuito aperto (l'acqua viene scaldata solo per essere consumata calda), la caldaia, che concettualmente è un'evoluzione dello scaldabagno, permette di riscaldare sia l'acqua sanitaria che l'intero appartamento attraverso il ricircolo dell'acqua riscaldata nei caloriferi (impianto termico a circuito chiuso).

Com'è fatta la Caldaia?

Componenti della caldaia

L'apparecchio energetico in questione è formato da varie parti, costituite da tanti componenti, ma sostanzialmente si compone di:

Idraulico Milano Circuito di produzione acqua calda sanitaria collegato alla rete idro-sanitaria

Idraulico Milano Sistema di riscaldamento per combustione a circuito chiuso

Idraulico Milano Sistema di evacuazione gas di scarico (e sicurezza)

Idraulico Milano Parte elettrica

 

Acqua calda

Funzionamento e componenti

L'acqua calda sanitaria è l'acqua che usiamo regolarmente per lavarci, arriva da un contatore dell'acqua fredda e viene riscaldata nella caldaia passando in una serpentina, posta al di sopra della combustione che avviene nell'apparecchio energetico, come avviene, ad esempio, anche nello scaldabagno.

La produzione di acqua calda sanitaria avviene separatamente dal circuito del riscaldamento, anche se quest'ultimo deve essere sempre entro certi parametri per non creare situazioni di blocco della caldaia, quindi anche dell'acqua calda sanitaria.

Riscaldamento

Funzionamento e componenti

Il circuito di riscaldamento invece di circolare per effetto della pressione in ingresso dell'acquedotto, ha una sua pompa, Pompa-caldaiaposta appunto fra i componenti della caldaia, generalmente sul ritorno degli attacchi A/R (Andata e ritorno).

Il riscaldamento è quindi considerato un circuito chiuso, l'acqua viene riscaldata passando per il bruciatore, dentro uno scambiatore di calore.

Generalmente il riscaldamento domestico è alimentato da una combustione di gas, quindi allacciata ad un impianto gas domestico.

Scambiatore caldaiaScambiatore-caldaia

Lo scambiatore di calore della caldaia è un dispositivo in acciaio inox, misto con altre leghe leggere e rinforzate, all'interno del quale avvengono i passaggi dell'acqua sanitaria e del riscaldamento in maniera adiacente, mai comunicante se non in caso di rottura.

Lo scambiatore di una caldaia può essere monotermico oppure bitermico, a seconda della sua sezione interna e funzione da singolo per il riscaldamento oppure completo di sezioni contigue e separate per riscaldamento + sanitario.

Defangatore-caldaia-condensazioneNB: una precisazione fondamentale per la preservanza dell'integrità e durata dello scambiatore, soprattutto in fase di installazione, è consigliabile l'installazione di un filtro defangatore (vedi fig.) dopo il lavaggio chimico degli impianti.

Ricordiamo che nei casi di sostituzione con caldaia a condensazione è OBBLIGATORIO.

Sistema di evacuazione dei fumi

Ogni apparecchio, a seconda della tipologìa, ha un suo scarico di fumi tossici.

I fumi di scarto possono essere evacuati in due modi:

Idraulico Milano Tiraggio naturale

Idraulico Milano Tiraggio forzato

 

Tiraggio naturale

Nel tiraggio naturale occorrerà un camino rigorosamente collettivo (secondo normativa) che terminerà a tetto, con un tiraggio di evacuazione naturale e sufficiente al costante scarico, la cosiddetta "canna fumaria", che può essere all'interno o all'esterno di un edificio.

Tiraggio forzato

Lo scarico forzato è l'espulsione dei fumi attraverso un sistema motorizzato chiamato "ventola" .

Esso deve essere convogliato al tetto, salvo alcune eccezioni, in maniera separata dall'aspirazione (ossigeno di combustione) che può avvenire all'aperto, su facciata o in locali adibiti.

Sistema sdoppiato

Il sistema appena descritto è quello prediletto dalle normative caldaia, ovvero sdoppiando aspirazione ed espulsione.

Esiste anche un sistema meno performante come lo scarico forzato con sistema coassiale.

Sistema coassiale

Il sistema coassiale di scarico della caldaia è concettualmente lo stesso procedimento, fatto in maniera concentrica. Quindi avremo un tubo dentro l'altro dove quello al centro contenuto è la spinta e quello "intorno" l'aspirazione.

Nei casi di saistema coassiale sarà sufficiente un solo foro su facciata per i fumi.

NB: tutte le caldaie o apparecchi energetici che funzionano a combustibile fossile (quindi anche gas e propano) devono, per legge, avere un sistema di sicurezza che determina il "blocco" nei casi di anomalìa o pericolo, come ad esempio il sensore di calore posto all'estremita superiore della caldaia per il controllo del surriscaldamento del sistema di evacuazione dei fumi di scarico (CO2).

Sicurezza della caldaia

La caldaia ha una valvola di sicurezza in caso di eccessiva pressione che permette la fuoriuscita di acqua in eccessiva pressione del circuito di riscaldamento, in genere entra in funzione quando supera i 3 Bar.

E' un dispositivo che permette la tutela delle parti interne che a pressione maggiore potrebbero rompere in maniera grave dei meccanismi interni importanti. Questo sistema di sicurezza è presente anche nell'ingresso dell'acqua fredda dello scaldabagno elettrico.

Il circuito di riscaldamento infatti deve essere messo in pressione da 1,1 bar fino a 2,2 bar o poco più, nè troppa pressione, nè poca. Generalmente deve stare sui 1,5 bar. Questo, come dicevamo sopra, anche per non crerare situazioni di blocco.

Classificazione e tipologie di caldaie

Sul mercato attuale, soprattutto per apparecchi ad uso domestico (<35kW) troviamo numerosi modelli e numerose marche di caldaie. Esistono infatti, caldaie da esterno (cioè da posizionare al di fuori di un edificio) o caldaie da interno, caldaie murali e caldaie a basamento, da installare ad incasso o in locale adibito, caldaie combinate con altri sistemi di combustione o di distribuzione del calore (vedi riscaldamento a pavimento o integrazioni con VMC).

La prima suddivisione è per tipo:

Idraulico Milano Caldaia di tipo B

Idraulico Milano Caldaia di tipo C

Caldaie di tipo B

Le caldaie da esterno possono essere di tipo B, che vuol dire a tiraggio naturale se scaricano i fumi naturalmente e non forzatamente in una canna fumaria (ad esempio la classica condominiale) o un camino con un proprio tiraggio ma che termini oltre il tetto dell'edificio.

Caldaie di tipo C

Sono le caldaie a camera stagna munite di tiraggio forzato, cioè con un proprio motore (ventola) che espelle i fumi e prende l'ossigeno per la combustione (aspirazione) direttamente dall'esterno per mezzo di una tubazione dedicata, così come per l'espulsione.

Caldaie da esterno

Le caldaie da esterno, per legge, devono essere a camera stagna, quindi di tipo C, oggi esistenti solo a condensazione, devono essere prive di fiammella pilota, installate in ambiente accessibile, con determinate misure minime di distanza da possibili pericoli di intossicazione.

Per evitare possibili blocchi per il freddo, una buona regola di precauzione per rendere l'apparecchio più duraturo, è quello di fornirlo di un kit antigelo, ma solitamente una caldaia da esterno dovrebbe esserne gia munita o predisposta.

Caldaie a condensazione

Tra le caldaie da esterno e, recentemente superante le "camera stagna", sono sul mercato le cosiddette caldaie a condensazione, che riducono il consumo di energia e le emissioni di gas, grazie al recupero del calore che i fumi della combustione di metano, gpl o gasolio producono, sfruttando quindi una risorsa in più che nelle caldaie tradizionali viene dispersa. Scopri di più sulle caldaie a condensazione.

Caldaie da interno

Le caldaie da interno possono essere della stessa tipologia delle caldaie da esterno, ma consentono in più, nel rispetto delle normative vigenti, di montare dei modelli cosiddetti "a camera aperta" e cioè con la fiammella guida o l'accensione tramite fiammella a vista.

Le caldaie da interno, in particolare nelle abitazioni civili, sono apparecchi energetici murali ovvero vengono installate su parete verticale.

Tipologìe di caldaie: installare lo scarico fumi

Caldaia di tipo "B"

Quando i fumi della combustione vengono aspirati e scaricati per effetto di un tiraggio naturale dato da un camino singolo o una canna fumaria collettiva, la cosiddetta caldaia a camera aperta. Può essere installata nei luoghi in cui vi siano i presupposti, oltre che di conformità, anche una sufficiente evacuazione / tiraggio dei fumi.

Caldaia di tipo "B22"

Quando l'aspirazione per il tubo dei fumi di scarico (usando l'apposito terminale) trova appunto aspirazione nello stesso locale in cui è installata la caldaia;

Caldaia di tipo "C"

Quando tutti i tubi sia di scarico che di aspirazione sono collegati ad un sistema sdoppiato oppure a un sistema coassiale che supporti l'evacuazione forzata individuale e separata dei fumi, oppure una rete che convoglia più caldaie come ad esempio nei nuovi condomini. E' quindi detta caldaia a camera stagna.

Caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è come una caldaia di tipo "C" ma utilizza un sistema innovativo di risparmio energetico sfruttando la condensazione, ovvero lo scarto di temperatura tra l'esterno ed i tubi di scarico fumi che crea condensa, ricadente e riutilizzata per il riscaldamento del circuito termico di riscaldamento a cui è collegata. Dunque produce una condensa da covogliare in acque scure (o nere) a causa della sua acidità.

Caldaia a basso consumo / basse emissioni

Le caldaie a basso consumo, sfruttano sicuramente la condensazione ed inoltre sono spesso allacciate a circuiti termici di riscaldamento con impianto a pavimento o a pannelli solari e permettono la gestione di alta e bassa temperatura come alta e bassa pressione del riscaldamento, con una resa termica ottimale ed un sensibile risparmio energetico, oltre che basse emissioni di CO2.

 

Passa a >>

Acquista caldaia

Installazione caldaie

Assistenza caldaie

Normativa caldaie

Pulizia caldaia

Tiraggio e controllo fumi caldaia

Offerte acquisto caldaie

Caldaie a condensazione

Caldaia a condensazione: Normativa

 

Siamo Centro Assistenza Autorizzato "Sylber" e "Beretta" per caldaie e scaldabagni. Installazione apparecchi di tutte le marche con prima accensione gratuita.

Chiama gli idraulici professionisti di Idraulico In al NUMERO 349 21 375 91 oppure compila il form per essere ricontattato, i nostri tecnici saranno a tua disposizione per risolvere con rapidità ogni problema idraulico e idrosanitario a Milano, Monza e Brianza.

  • Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
    Nome:
    Email:
    Telefono:
    Messaggio opzionale:
    Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

 

Letto 10830 volte

52 commenti

  • Link al commento idraulico Milano Martedì, 17 Aprile 2018 06:46 inviato da idraulico Milano

    Può effettuare l'installazione di un apparecchio a camera aperta solo all'interno e con evacuazione fumi in canna fumaria ramificata collettiva, se il tiraggio naturale rispetta i parametri del rapporto tecnico delle linee guida n.11 CIG DEL 2014.

    Grazie per la preferenza.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/certificazione-energetica-2-0

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/impianti-idraulici/pulizia-impianti-idraulici

  • Link al commento giovanni Martedì, 17 Aprile 2018 06:40 inviato da giovanni

    Grazie, quindi se ho buna caldaia a tiraggio naturale posso installarla fuori?

  • Link al commento idraulico Milano Lunedì, 16 Aprile 2018 20:12 inviato da idraulico Milano

    Gentile Signor Giovanni,
    secondo il nostro tecnico l'unica alternativa possibile, se non si può scaricare a tetto in maniera singola e con tubo in PVC per condensazione, è appunto questo tipo di caldaia, con scarico autonomo, quindi coassiale (un tubo dentro l'altro in maniera concentrica) o sdoppiato, ma che vada su facciata esterna, sia con l'aspirazione che con l'espulsione.
    L'alternativa non esiste, le caldaie tradizionali a camera stagna non solo non esistono più sul mercato, ma sono anche bandite dall'installazione.
    Fino a qualche tempo fa, se possedeva una caldaia a tiraggio naturale, poteva scaricare nel camino collettivo, questo ora succede solo per caldaie interne.
    Le suggeriamo dei link per approfondire.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/caldaia-a-condensazione

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/installazione-caldaia

  • Link al commento giovanni Lunedì, 16 Aprile 2018 20:10 inviato da giovanni

    Messaggio opzionale:: Salve, mi trovo nella situazione di dover sostituire la caldaia in uso (stagna posizionata all'esterno), allacciata ad una colonna fumi dove vi scarica anche la caldaia del mio vicino; ho chiesto vari preventivi ma non trovo uniformità di progetti.. chi mi dice devi installare una caldaia a condensazione con scarico a parete, chi una caldaia a condensazione con scarico autonomo inserito nella colonna fumi, chi con caldaia di tipo a stagna.....sono in confusione

  • Link al commento idraulico Milano Martedì, 20 Febbraio 2018 17:35 inviato da idraulico Milano

    Gentile Mario,
    Per la sola installazione, sostituendo una caldaia tradizionale a camera stagna con una condensazione eseguiamo sempre comprese nel prezzo queste operazioni:
    -lavaggio chimico impianto termico (valore 600€)
    -smaltimento vecchio apparecchio (valore 50€)
    -installazione filtro per acqua sanitaria e defangatore per riscaldamento (valore 170€)
    -nuova installazione certificata con sostituzione di tutta la raccorderia di allaccio (valore € 600)

    Sono esclusi gli interventi straordinari per fornitura e posa scarico fumi, sono da quantificare sul luogo di installazione.

    OFFERTA n. 196 riferimento signor Marco
    (valore € 1.420,00)


    Totale offerta € 950,00 + Iva 10% con bonifico per detrazione fiscale a fine intervento.

    Ad oggi L'intervento è effettuabile a partire già dalla mattina di domani.

    Per info e prenotazioni a sua disposizione il signor Savino Cascella 349 21 37 591

    Grazie per la preferenza.

  • Link al commento anto Martedì, 20 Febbraio 2018 17:31 inviato da anto

    Buonasera vorrei un preventivo per sola installazione della caldaia, vorrei sapere quanto costa e se comprende il lavaggio chimico impianto di riscalamento.
    Grazie infinite.
    Anto Milano

  • Link al commento Idraulico Milano Sabato, 30 Dicembre 2017 09:35 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signora Maria, il nostro idraulico sostiene che molto probabilmente si tratti di una piccola perdita che si verifica a caloriferi spenti, quando le guarnizioni si restringono e lasciano passare una goccia, che non passa nei momenti in cui il calore dilata appunto le guarnizioni.
    Provi a controllare tutti i caloriferi dell'impianto, se non vi sono perdite potrebbe trattarsi del vaso di espansione della caldaia, o comunque qualcosa inerente l'apparecchio.
    Le suggeriamo di effettuare questa prova e successivamente contattare il centro assistenza autorizzato per le caldaie che le effettua la revisione periodica per intervenire internamente.
    Nel frattempo la ringraziamo e le suggeriamo dei link pertinenti.

    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/assistenza-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/riparazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/cerco-idraulico/pronto-intervento-idraulico-milano

  • Link al commento Maria Venerdì, 29 Dicembre 2017 12:25 inviato da Maria

    Buongiorno
    ho il riscaldamento autonomo, una caldaia da esterno comprata 5 anni fa e regolarmente manutenuta. Ho notato che quando mi assento da casa 2/3 giorni senza che vari la temperatura del termostato, la caldaia va in blocco e la pressione scende a zero. Ho provato a lasciare leggermente aperto un rubinetto (sul caldo) in bagno ma la cosa si è ancora ripetuta. Considerato che quando sono in casa la pressione della caldaia non scende mai, può essere un problema legato all'utilizzo dell'acqua calda e non dei caloriferi? Che cosa mi consigliate di fare? grazie

  • Link al commento Idraulico Milano Mercoledì, 27 Dicembre 2017 18:28 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signor Salvo, fortunatamente la maggiorparte delle caldaie ha un sistema di controllo della fiamma, non conoscendo il modello non sappiamo esprimere una casistica approssimativa in fatto di "possibili conseguenze", tuttavìa non crediamo che si sarebbe incorso in scoppio o incendio. Resta fermo il fatto però che se il tecnico non si è accorto dell'errore, è comunque responsabile dell'installazione, avendo consegnato la certificazione di conformità.

    Le suggeriamo delle pagine inerenti e la ringraziamo per la preferenza.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/installazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

  • Link al commento Salvo Venerdì, 22 Dicembre 2017 09:28 inviato da Salvo

    Incredibile: a mio padre dei "tecnici" sprovveduti hanno installato una caldaia a GPL invece che a Metano provandola ad avviare diverse volte.... il giorno dopo altri tecnici giunti per attivare la garanzia si sono resi conto dell'errore. La caldaia sarebbe potuta scoppiare o incendiarsi durante le prime prove di accensione ? Cosa ha rischiato mio padre ?

  • Link al commento Idraulico Milano Venerdì, 06 Ottobre 2017 13:46 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Signor Carri di Milano (MI), l'intervento della sostituzione caldaia è ora effettuabile, le suggeriamo delle pagine dove i nostri idraulici di Milano parlano di costo e prezzi installazione caldaia 2017.
    Le normative di riferimento sono le seguenti:
    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/installazione-caldaia

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/acquista-caldaia

  • Link al commento carri n. Venerdì, 06 Ottobre 2017 13:42 inviato da carri n.

    Finalmente installano le canne fumarie condominiali per le caldaie a condensazione, i costi ora sono suddivisi per famiglia, grazie per i suggerimenti che i vostri idraulici mi hanno dato l'anno scorso, si è verificato quanto predetto....

  • Link al commento idex0 Martedì, 05 Settembre 2017 06:15 inviato da idex0

    Tutte le opinioni degli idraulici su caldaia ferroli erano negative, invece ho installato più di 5 anni fa una caldaia ferroli ed ora ne sono ancora contento, avete ragione, è un ottimo prodotto, anche se fino ad ora devo dire che non ho mai chiamato il centro assistenza o il pronto caldaia, quindi non so, ma il prodotto, secondo la mia opinione è molto valido.

  • Link al commento Idraulico Milano Lunedì, 04 Settembre 2017 09:35 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Binnuo, il parere dei nostri installatori è positivo, le caldaie Ferroli si stanno distinguendo sul mercato per il prezzo vantaggioso, noi per ora non abbiamo riscontrato ancora molte caldaie rotte o con problemi, quindi feedback positivo.
    Bisogna specificare che i centri assistenza autorizzati sono da controllare sulla mappa per capire se, in casi di anomalìa, ci sia da aspettare tanto.....
    Per rispondere alla domanda:"caldaia Ferroli com'é", noi diamo 3,5 stelle su cinque.
    Le suggeriamo dei link inerenti.
    Grazie e cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie-a-condensazione

  • Link al commento binnuo Lunedì, 04 Settembre 2017 09:30 inviato da binnuo

    La caldaia Ferroli com'è? Questa marca che sento tanto spesso ultimamente pare che sia molto economica e la domanda va rivolta a voi idraulici installatori: come é?

  • Link al commento Idraulico Milano Sabato, 02 Settembre 2017 05:46 inviato da Idraulico Milano

    Gentile Jilde, la ringraziamo per il commento positivo, il ruolo dei nostri idraulici è anche quello di spiegare bene come funziona la caldaia e poi di intervenire su anomalìe in maniera chiara, in maniera tale da rendere consapevole il committente.
    Grazie, le suggeriamo delle pagine simili.
    Cordiali saluti.

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/caldaia-a-condensazione

    http://www.idraulicoin.it/idraulico/caldaia/normativa-caldaie

    http://www.idraulicoin.it/idraulici

  • Link al commento jilde Venerdì, 01 Settembre 2017 18:39 inviato da jilde

    Interessante questa pagina sulla caldaia, l'ho trovata molto approccevole per la categoria, di solito gli idraulici parlano sempre in termini tecnici che non si capisce se ti stanno intortando o cosa....grazie di esserci

  • Link al commento heddy Mercoledì, 22 Marzo 2017 07:54 inviato da heddy

    Ho sostituito la caldaia e devo dire che le opinioni di fb sulle società come Ariel, rispetto a junkers sono veritiere...mi hanno fatto un lavoro da cani, a dir poco, peccato non avervi incontrati prima, spesso per risparmiare... mi sa che non erano neanche idraulici quelli..

InizioPrec123SuccFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

 

Assistenza idraulici

 

Preventivo online

Per contattare un esperto idraulico gratuitamente e senza impegno, compila il seguente modulo:
Nome:
Email:
Telefono:
Messaggio opzionale:
Trattamento dati: Acconsento al trattamento dei dati (clicca per informativa privacy) e dichiaro di essere maggiorenne

Interventi idraulici

Sanitrit

sanitrit

Tutto sul trituratore Sanitrit. Tutti i modelli, quando e quale modello acquistare, i prezzi, le migliori offerte e tutti i consigli per l'installazione direttamente dall'idraulico di Idraulico in!